I 5 modelli di borsa che non possono mancare

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

Me lo avete chiesto a gran voce su Instagram: quali sono i modelli di borsa che non possono proprio mancare? Questo post sarà sintetico e semplice, perchè i modelli davvero indispensabili, almeno per me, sono pochi. Per ogni modello poi vi darò i miei consigli di shopping, come al solito, in versione low cost.

Prima di cominciare però vi faccio una premessa: vi raccomando, anche se la it bag del momento vi tenta e la trovate davvero bellissima, ma costa una cifra spropositata (come la stragrande maggioranza delle it bag), resistete e non acquistate un fake e nemmeno qualcosa che le assomigli troppo. Il fake si vedrà sempre che è finto, e caderci è la cosa meno chic che esista. Se invece la acquistate simile, farà l’effetto “vorrei ma non posso”. Lasciate perdere: scegliete una borsa che vi rappresenti, che parli di voi, esattamente come il resto del vostro outfit. 

Altra premessa: sarei ipocrita se dicessi che non mi piacciono le belle borse griffate. Non ne posseggo moltissime, ma quelle che ho le adoro e le tratto religiosamente. Aggiungo inoltre che sono accessori, soprattutto le classiche (la 2.55 di Chanel, la Birkin di Hermès, la Baguette di Fendi o la Jackie di Gucci, per esempio) che sono in grado di rendere chic anche un look molto basic. Se avete la fortuna di possederne una, indossatela: è un bell’oggetto, godetevelo!

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

Fonte Pinterest da manhattancouture.tumblr.com

Le 5 borse che non possono mancare: la borsa da giorno

Per borsa da giorno intendo quella borsa più strutturata, grande abbastanza da contenere tutto quello che vi serve e che sta bene un po’ con tutto. Marrone o nera d’inverno e colorata d’estate, è quella che non cambiereste mai (un po’ come faccio io: praticamente ho sempre la stessa per tutta la stagione… altro che fashion blogger!!!)

I 5 modelli di borsa che non possono mancare3

Fonte Pinterest

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

Questo modello di Coccinelle per Zalando non ha nulla da invidiare ad altre borse più blasonate. E’ tutta in vera pelle e costa €219,99.

Le 5 borse che non possono mancare: la shopper

Indispensabile: deve essere grande, leggera e capiente. E’ la borsa che vi portate via se dovete stare fuori di casa un giorno intero e la sera dovete vedervi per un aperitivo con le amiche: ci infilate dentro una pochette o una envelope bag con l’indispensabile, cacciate la shopper sotto il sedile della macchina e siete a posto!

 

I 5 modelli di borsa che non possono mancare5

Fonte Pinterest da de-coton.tumblr.com

I 5 modelli di borsa che non possono mancare9

Shopper Pieces by Zalando, anche questa scontata a €35,99 da €39,99. Ecopelle in stile pelle di saffiano, basica e sta bene con tutto!

Le 5 borse che non possono mancare: la pochette elegante

Per una serata elegante, per quando il dress code lo richiede, per me la pochette è uno dei 5 capi che risolvono 1000 problemi in un outfit da sera. Sceglietela nera, se non volete sbagliare, oppure optate per il metal (argento o oro). Sempre chic, abbinabile con tutto, a me piace molto anche in versione clutch, rigida e più decorata.

I 5 modelli di borsa che non possono mancare4

Fonte Pinterest da Livingly

I 5 modelli di borsa che non possono mancare7

Di questa clutch Glamurous by Zalando mi sono innamorata… fa tanto bell’époque! Costo €31,99

Le 5 borse che non possono mancare: la borsa in paglia

E’ la borsa da mare, quella estiva che buttate ovunque senza preoccuparvi. Non so voi, ma andare al mare (dove di regola io mi sento più casual che mai) con una super it bag griffatissima non mi fa sentire a mio agio. La borsa in paglia è semplice e chic, potete metterla di giorno per la spiaggia oppure, se è di medie dimensioni, usarla anche per uscire alla sera.

I 5 modelli di borsa che non possono mancare2

Fonte Pinterest da SheerLuxe

I 5 modelli di borsa che non possono mancare11

Quanto bella è questa shopper in paglia con le scritte Vincent Pradier by Asos? Tra l’altro, essendo estiva, è scontatissima: da €95,99 adesso viene €35,99. Pensateci, anche in previsione della prossima estate!

Le 5 borse che non possono mancare: la envelope bag 

A me la envelope bag piace molto, perchè è meno impegnativa e più capiente di una pochette e, portata a mano, diventa il tocco streetstyle in più. Qui potete sbizzarrirvi: ne esistono di mille colori e fogge. Abbinatela al vostro outfit o sceglietene una a contrasto, tenendo a mente che dovrà essere l’unica nota strong del vostro look.

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

Fonte Pinterest da giannottibags.it

I 5 modelli di borsa che non possono mancare10

Mi sono innamorata di questa envelope bag Dorothy Perkins by Zalando! E’ un po’ diversa dal solito e ha i colori più trendy dell’autunno. Costo €21,99

Ecco qui i miei 5 modelli di borsa immancabili… che ne dite? Vi ritrovate?Ne aggiungereste o ne togliereste qualcuno? Fatemi sapere!
Copia il look in versione low cost Behati Prinsloo Levine

Copia il look in versione low cost: Behati Prinsloo Levine

Per la rubrica “Copia il Look” di questa settimana, nel sondaggio tra i due angeli di Victoria’s Secret, a pochissima differenza dalla sfidante Candice Swanepoel vince per un soffio Behati Prinsloo Levine, la super top model di origine sudafricana, moglie del cantante dei Maroon 5 Adam Levine e adesso incinta del loro secondo bimbo, dopo la piccola Dusty Rose.

Copia il look Beahati Prinsloo Levine2

Behati Prinsloo Levine – fonte foto Instagram

Stavolta devo dire che un po’ me lo aspettavo: la gonna in pelle di Candice abbinata alla t-shirt gialla erano un pochino forti…

copia il look Behati Prinsloo Levine

Fonte foto Instagram

Ecco qui il look ricreato per voi con capi sotto i €100. Ovviamente, come vedrete, non sono riuscita a trovare esattamente gli stessi identici articoli, ma ho cercato di andarci il più vicino possibile ed ecco il risultato: fatemi sapere nei commenti che ne pensate!

Copia il look Behati Prinsloo Levine3.jpg

Bomber mimetico by Asos: il colore è decisamente più facile di quello indossato da Behati ed è imbottito, così lo potete mettere già adesso. A me sinceramente piace anche di più! Costo €87,99.

Tubino nero Noisy May by Zalando: sono riuscita a trovarvelo al 95% in cotone e che costa appena €19,99! Attenzione perchè è aderente: se vedete che vi segna, indossatelo con biancheria contenitiva o senza cuciture, oppure metteteci sopra un cardigan.

Occhiali Hawkers: sono i più simili che ho trovato ad un prezzo ragionevolmente basso (€40) e di buona qualità acquistabili on line. Considerate che negli occhiali la qualità delle lenti e dei materiali è fondamentale per evitare danni, anche permanenti, alla vista (ve lo dico da ex militante dell’ufficio stampa Safilo!). Un’altra alternativa valida, sono i Carrera che vedete sotto (e che a me piacciono di più), che però non hanno uno shop on line: potete acquistarli presso il vostro ottico di fiducia.

COPIA IL LOOK IN VERSIONE LOW COST: Behati Prinsloo Levine4

Occhiali Carrera

Chocker Tom Shot by Zalando: di chocker ce ne sono decine, ma questo è quello più simile, perchè ha il fiocchetto sul retro, che voi potete mettere davanti, come quello di Behati. Così la libellula in strass resta dietro! Ne ho trovati anche altri, ma avevano tutti l’aggancio a catenina e non mi piacevano molto. Costo €28,99

Catenina con ciondolo Topshop by Zalando: facile, basica e costa poco: €14,99.

Pochette in pelo Zara: ragazze, qui non c’è stato verso di trovare esattamente quella borsetta lì, quindi, spulciando in giro, ne ho cercata una che ci azzeccasse qualcosa… e sono caduta su questa di Zara a €39,95. Lo so che non è uguale, ma portate pazienza per questa volta!

Ecco qui! Fatemi sapere cosa pensate di questo secondo Copia il look e non dimenticate di dirmi di chi vorreste che fosse il prossimo nel prossimo sondaggio!
Kik apre in Italia: piccoli prezzi e grandi idee!

Kik apre in Italia a Trezzo sull’Adda: piccoli prezzi per grandi idee!

Ieri sono stata invitata a partecipare alla pre apertura del secondo punto vendita Kik in Italia: dopo quello di Marghera, aperto il 10 ottobre, inaugura oggi il negozio di Trezzo sull’Adda, in provincia di Milano. La vostra “altra fashion blogger” di fiducia è andata in avanscoperta… ecco il resoconto della mia esperienza targata KIK Italia!

kik.italia.11

KIK ITALIA: l’apertura di Trezzo sull’Adda

Conoscevo il marchio Kik dai miei anni austriaci: in Italia stanno sbarcando adesso con una politica con la lancia in resta! Dopo il Veneto e la Lombardia, apriranno prossimamente anche in Alto Adige, a Bolzano. Kik è un colosso dell’abbigliamento e degli accessori non food, ossia tutto tranne l’alimentare: in Europa ha 3500 punti vendita, di cui 2500 solo in Germania. Insomma, un’azienda di dimensioni considerevoli.

 

kik.italia.1

Il negozio Kik a Trezzo sull’Adda

KIK ITALIA: l’abbigliamento e gli accessori

La loro gamma prodotti spazia dalla donna, all’uomo, al bambino, agli accessori, ai capi da palestra, perfino alle taglie comode (che si trovano difficilmente!). Il genere è prettamente sportivo, easy, da tutti i giorni, ma con dettagli graziosi: per me ho scelto un completo per allenarmi, una blusa a fiori in viscosa (da mettere in versione rock!), una maglia morbida a prova di pancia in crescita e una bella felpa rosa in cotone. Tutti i pezzi sono abbondantemente sotto ai €15, la maglia da palestra appena €4,49: un vero affare. Prossimamente ve li farò vedere meglio su Instagram, non perdeteveli 😉

kik.italia.15

Maglie in viscosa e felpa comoda!

kik.italia.14

Il mio completo da palestra

kik.italia.17

Accessori e bijoux!

KIK ITALIA: gli articoli per la casa

Qui ho letteralmente pero la testa: avrei comprato di tutto! Al di là dei primi pezzi dedicati al Natale, ho trovato candele, vasi, contenitori, taglieri, deliziosi piatti in vetro… e tutto a cifre minuscole: i piatti vengono appena € 0,59! Anche come idee regalo Natalizie, sono super: fate un figurone spendendo niente.

kik.italia.6

Oggettistica in grigio

 

kik.italia.5

Le candele con il coperchio che ho acquistato

kik.italia.8

Le scatole per le caramelle!

kik.italia.13

I miei acquisti!

kik.italia.16

Il Natale!

kik.italia.4

L’accostamento rosa/grigio mi è piaciuto molto!

kik.italia.3

Non è bello?

In più, c’è tutta una parte dedicata alla cartoleria che ha fatto la felicità di Amelia: stickers, quaderni, album da colorare, matite, pennelli, pennarelli… da fare man bassa, anche perchè anche qui i prezzi sono davvero minimi: i quaderni vengono €1, una scatola di colori €3,19, l’album da colorare €2,19. Amelia stamattina faceva i salti di gioia!

kik.italia.10

Guardate: c’è di tutto!

kik.italia.12

Ecco i miei acquisti

Prima di dimenticarlo, vi avviso che hanno anche una sezione dedicata agli animali: dai giochi alle cucce, c’è di tutto! Altra cosa importante: oggi e domani, per festeggiate l’inaugurazione, ci sarà uno sconto del 10% su tutti gli acquisti… già costa tutto molto poco, con il 10% in meno praticamente è regalato!

Insomma, non si può davvero uscire con niente in mano! La loro forza è il prezzo e il rapporto qualità prezzo: cifre veramente piccolissime, da chiedersi se per caso manca uno zero da qualche parte! Come sostengo da sempre, non è necessario spendere una follia per vestirsi: basta saper scegliere e abbinare bene i capi… e KIK conferma la mia teoria!

Ecco qui il resoconto della mia esperienza di ieri! Che ne pensate? Vi ho incuriosito? Se andate in un punto vendita Kik, fatemi sapere come vi siete trovati e cosa avete acquistato: sapete che per me il vostro parere conta moltissimo!

Cappotti e dintorni: i miei 10 consigli di shopping per le vostre esigenze

A gran voce su Instagram mi avete chiesto qualche consiglio a tema cappotti, preferibilmente caldi e… low cost! E’ ormai da qualche giorno che cerco e credo di essere riuscita a mettere insieme qualche idea utile.

Premessa: low cost va bene, ma se si tratta di un cappotto, stare sotto ai €150 se si vuole un prodotto buono e caldo è veramente dura. Io ho cercato qualcosa che fosse in lana e che non avesse visivamente l’effetto del panno un po’ “cheap”, cioè che si vede che è scarsetto. In più, ho cercato di consigliarvi dei capi che fossero un po’ trendy, non il solito cappottino avvitato e sfiancato che, detto tra noi, ha un po’ stancato!

Cappotti e dintorni i miei 10 consigli di shopping per le vostre esigenze1

Il mio magazine preferito, Gioia!, che ho studiato approfonditamente prima di cominciare!

Quindi sono andata su modelli un po’ più morbidi, meno strutturati, secondo me molto più facili da portare anche nella vita di tutti i giorni. Nel mucchio, c’è anche qualche dritta per una mia cara amica che mi ha chiesto qualche consiglio in versione prémaman: diciamo che io non sono molto pro acquisti del genere in gravidanza, a meno che non sia indispensabile. E’ difficile trovare qualcosa che non costi molto e poi alla fine lo si usa per poco tempo e non si ammortizza la spesa… quindi tanto vale scegliere un capo più morbido da stringere magari con una cintura ma che almeno si può usare anche dopo aver partorito!

Ed ecco le mie dieci proposte di cappotti low cost per voi

1. Cappotto morbido Kiomi by Zalando: sul sito lo definiscono verde, ma per me è un bel grigio chiaro, che sta benissimo con il nero e con i jeans. Da abbinare ad una sciarpona extra large. Ha una bella lunghezza e può stare bene anche alle più minute. Costo €119,99

2. Cappotto corto Benetton by Zalando: questo è molto simile come taglio ad un impermeabile che ho e che uso tantissimo, solo che è molto più caldo! Perfetto per le chi non è altissima e secondo me è ideale anche in caso di pancia da futura mamma! Costo €129,99.

3. Cappotto Lost Ink by Zalando: di questo mi ha colpito la rouche sul davanti. E’ un po’ particolare, ha qualcosa di diverso rispetto ai soliti cappottini… per le romantiche! Costo €89,99.

4. Cappotto a vestaglia in pelo Glamorous by Zalando: io lo amo!!! Sembra una vestaglia morbidosa, ve la immaginate con un bel berrettone di lana, i jeans, gli anfibi e un paio di occhiali da sole giganti? Costo €199,99. Anche questo, avendo la cintura, va bene per le pance da mamma.

5. Cappotto taglio boyfriend Asos: bello, morbido, perfetto soprattutto se siete alte. Mi piace il fatto che sia in tessuto simile al tweed, da indossare con un maglione a collo alto nero e un bel rossetto rosso e luminoso. In più è pure scontato: €85,13 da €121,62. Non male no?

6. Cappotto in ecomontone Neon Rose by Asos: questo mi piace per lo stesso motivo del cappotto azzurro sopra: morbido, caldo ed elegante se portato con il nero o con i toni pastello, come il cipria (che a me piace un sacco anche d’inverno), oppure più sportivo e grintoso con il bordeaux o con i toni del marrone. Costo €148,99.

7. Cappotto in lana Weekday by Asos: questo ha un bel taglio ampio (che va bene anche per le pance da mamma): Lo vedo benissimo con una maxi sciarpa in lana e anche con una gonna lunga… perchè no? Costo €110 (davvero poco secondo me).

8. Cappotto corto in pelliccia sintetica Zara: di questo mi piace da matti il colore: credo che tenga ben caldo e lo vedo super chic con pantaloni neri e décolleté o stringate oppure anche con jeans skinny e mocassino color cuoio. Costo €89,95.

9. Cappotto azzurro Zara: di questo, oltre al colore luminoso, mi piace molto il taglio, la martingala sul retro e il dettaglio sulle maniche. E’ in poliestere e lana (il che giustifica il prezzo basso). Lo indosserei su un total look black per illuminarlo. E’ abbastanza ampio, quindi secondo me potrebbe andare bene anche in caso di pancia! Costo €79,95

10. Cappotto in lana color cammello Zara: questo qui è per l’80% in lana e forse è il modello più classico di tutti, anche se non è il solito cappottino sfiancato e un po’ banale, perchè ha un taglio più morbido sui fianchi. Un po’ un passe partout. Costo €89,95.

Ecco qui le mie proposte sulla base delle vostre richieste! Spero di avervi dato qualche spunto utile 😉

Velluto? Sì, ma low cost! I miei consigli di shopping per voi

Ecco l’articolo in tandem di questa settimana! Ho appena pubblicato su Dilei.it un articolo dedicato al velluto e, siccome ho fatto anche io qualche ricerchina per me, ho pensato che potesse esservi utile un articolo con qualche consiglio di shopping come sempre low cost! E alla fine dell’articolo trovate il mio oggetto del desiderio a tema velvet… vediamo se indovinate di che si tratta?

Velluto low cost: la giacca

Blazer Vero Moda per Asos: ne ho trovate diverse, ma questa in assoluto è quella che mi è piaciuta di più. Primo perchè è bordeaux, che il colore della stagione, e poi perchè ha una bella linea destrutturata e morbida, come piace a me. Da portare con una camicia bianca e un pantalone nero di taglio maschile, oppure, per sdrammatizzarla, con i jeans. Costo €55,99.

Velluto low cost: abiti, maglie e pantaloni

Pantalone palazzo Asos: questi sono un affarone vengono €15,99 da € 53,99. Da abbinare con il nero, il mio suggerimento è quello di farvi accorciare l’orlo all’altezza del vostro paio di scarpe preferite, anche basse, così potete portarli di più, altrimenti siete obbligate a metterli solo con i tacchi ed è un peccato.

Abito incrociato Zara: questo è di un bellissimo blu e ha le maniche orlate di pizzo. Viene €39,95, quindi molto poco, ma attenzione: è in poliestere, il che significa che potrebbe causare cattivi odori. Mentre magari per la giacca uno potrebbe soprassedere, perchè comunque non si porta a pelle, per l’abito ve lo segnalo.
Body Zara: questo mi è piaciuto un sacco! Mi piacciono sia il taglio un po’ da corsara, sia il colore, un bel verde che sta benissimo con i toni autunnali. Costo €39,95 e anche questo è in tessuti sintetici misti, quindi vale quello che ho scritto sopra.
T-shirt H&M: di questa mi piace moltissimo il colore: la vedo bene con un paio di jeans e sneakers chiare, e sopra il chiodo in pelle, insomma, in versione molto rock. Viene €12,99 e ovviamente è in poliestere, ma ha le maniche lunghe e larghe, quindi forse potete mettere sotto una maglietta molto aderente salva odore!

Velluto low cost: scarpe e accessori

 

Mocassino con fiocco Zara: questo sta benissimo con la giacca bordeaux che vi ho segnalato sopra! Mi piacciono molto e non vengono tanto: €29,95.

Stivaletto in velluto blu New Look by Asos: questo è molto simile a quello dell’articolo su Dilei. Costo €40,99, ha un bel tacco largo e comodo. Tra l’altro, questo modello di stivaletto sta andando alla grandissima questa stagione, in tutte le salse: velluto, pitone, pelle… insomma, valutatelo: è un acquisto trendy.

Stivaletto Public Desire By Asos: questa è un’alternativa a quelli sopra, in un colore forse più facile da portare. Anche questi scontati, vengono € 17,49 da €46,99. E poi non dite che non vi faccio fare degli affari!!!

Ballerine a punta Bershka by Asos: queste sono le mie preferite e ci sto facendo un pensiero. In più sono pure scontate: vengono € 28,49 da€ 40,99. 

Velluto: il mio oggetto del desiderio

Queste scarpe di Bershka ricordano un po’, con le dovute differenze ovviamente, delle ballerine che adoro, quelle di Mia Moltrasio: stupende, meravigliose, il mio oggetto del desiderio! Come prezzi, siamo sui €170/180. Il fatto che siano più care è dovuto innanzitutto al made in Italy e poi alla qualità dei materiali impiegati. Insomma, costano di più, ma valgono anche di più!

Velluto10.jpg

Il mio oggetto del desiderio: le ballerine Mia Moltrasio

 E voi ragazze indossate il velluto? Vi piace? Che ne pensate?

 

Fiori in versione rock

Me lo avete chiesto su Instagram e lì ho lanciato il sondaggio: creo una categoria per voi, per soddisfare le vostre richieste di suggerimenti di look? Il sì è stato praticamente unanime, quindi creerò periodicamente un post di suggerimenti low cost sulla base delle vostre segnalazioni! Siete contente? Adesso dovete solo farvi sotto! 😉

Inauguro la categoria con questo look floreale in versione rock, una delle prime richieste che mi sono state fatte, a seguito di un mio articolo a tema flower power autunnale su Dilei.it.

Mi sono ispirata a questa foto qui sotto e da lì ho creato il look cercando il più possibile offerte vantaggiose per voi… spero di avervi dato qualche spunto utile!

Fiori in versione rock5

Fonte Pinterest da Glam Radar

Ed ecco qui il look riproposto per voi!

Rock attitude

Fiori in versione rock!

Chiodo in ecopelle Topshop by Zalando: qui vi devo fare una premessa: questo chiodo costa €69,99 e io credo che sia un prezzo onesto per un chiodo in pelle, per non dire un prezzo basso. Ne ho trovati anche a €39 sempre su Zalando, ma non mi sono fidata a proporveli. Non mi convincevano: per via delle finiture, o della zip troppo chiassosa, o delle cuciture mancanti sulle maniche. Questo invece mi è sembrato un giusto compromesso, sempre considerando che parliamo di ecopelle (con la pelle vera, le cifre si alzano notevolmente).

Abito a fiori Even & Odd by Zalando: sono letteralmente impazzita per trovarvene uno in viscosa: erano tutti in poliestere! Questo è grazioso, ha una bella scollatura e non è troppo corto. Prezzo €34,99. Se siete super rock, da indossare con calze a rete a maglia larga, in alternativa collant neri almeno 80 denari.

Borsa da scolaretta a tracolla Even & Odd by Zalando: completa il look e fa tanto Camden! Costo €24,99

Catenina dorata sottile Topshop by Zalando: è composta da due catenine unite tra loro, una delle quali ha un ciondolo che completa la scollatura… per fare le cose fatte per bene! Costo €14,99.

Dr. Marten’s by Amazon: sapete che sono sincera, quindi ve lo dico fuori dai denti: per me gli anfibi (a meno che non li troviate in versione vintage in qualche mercatino dell’usato, al che ve li promuovo senza battere ciglio) sono solo i Dr. Marten’s. Sarà che ci sono affezionata dai tempi delle superiori, ma per me o loro, o niente. Solo che sono cari… però la vostra #laltrafashionflogger di fiducia li ha recuperati ad un prezzo vantaggioso… su Amazon! I classici neri in pelle li ho trovati a €111,15, spese di spedizione incluse! Dai €30 ai €50 in meno rispetto ad altri siti! Sono stata brava???

Spero che questo primo post realizzato sulla base delle vostre richieste vi sia piaciuto… fatemi sapere che altro argomento vorreste che trattassi e lo metterò in calendario!

10 Scarpe basse da ufficio versione low cost

Buongiorno! Ci sto prendendo gusto a scrivere questi articoli in tandem… Stamattina ho pubblicato un pezzo dedicato alle 5 scarpe basse da ufficio su Dilei.it e ho pensato che potevo abbinarci qualche consiglio di shopping, sempre ovviamente in versione low cost per voi 😉

Ecco qui quindi una piccola selezione basata su questi 5 modelli. Come al solito vi ricordo che vi segnalerò capi che sono acquistabili su siti che prevedono resi e spedizioni gratuite oppure in negozi della grande distribuzione presenti un po’ ovunque.

1. Scarpe basse da ufficio versione low cost: la stringata maschile

Dunque, ad essere sincera, non voglio essere ripetitiva, quindi vi rimando ad un altro mio articolo dove vi avevo già segnalato delle stringate maschili stile Church’s (le mie preferite in assoluto). Per variare un po’, oggi vi propongo dei modelli un po’ più particolari.

Bicolore Be Natural by Zalando: scontate del 20%, da €89,99 ora viene €71,99. Mi piace il dettaglio in corda e la vernice. Visto che hanno appunto più colori, vanno indossate con toni neutri, o con il denim.

Argentate e con la suola alta Zign by Zalando: sapete che il metal è un non colore e che ravviva anche un look in total black. Queste stringate sono scontate del 50%, da €84,99 vengono €42,99: un affare, secondo me…

2. Scarpe basse da ufficio versione low cost: il mocassino

Inglesi e semplici, Maxwell by Asos: direi classiche e ad un prezzo ragionevole: €47,99. Da farci un pensierino.

Metal di Lost Ink by Asos: queste costano così poco che val la pena togliersi lo sfizio! €17,49 da €29,99€. A me piacciono molto.

3. Scarpe basse da ufficio versione low cost: la ciabattina con il fiocco

Bicolori di H&M: queste sono molto simili a quelle di Prada, solo che costano €19,99! Esistono anche in vernice nude con fiocco nero e tutte nere, ma queste per me sono le più belle. Sto seriamente valutando l’acquisto…

Animalier River Island per Zalando: a me l’animalier piace, messo a piccole dosi. Queste ballerine le vedo bene su un total look neroper esempio, con gioielli piccoli dorati.Che ne pensate?

4. Scarpe basse da ufficio versione low cost: la ballerina

Anche qui, di ballerine ve ne ho segnalati già diversi modelli. Date un’occhiata a questi articoli: quelle stile rock di Miu Miu e quelle più portabili a punta. Eccovi qui qualche novità in versione fall winter.

A punta in vernice blu Parfois by Zalando: costano €19,99, semplici e portabilissime. Il fatto di essere in vernice le rende un po’ meno banali. Ve le segnalo perchè sono una scarpa passe-partout, veramente da tutti i giorni.

A punta con nappine Asos Lox: bellissime! Anche di queste sto seriamente valutando l’acquisto. Belle con il grigio, come in foto, ma anche con il nero o con il tortora. E costano solo €27,99!

5. Scarpe basse da ufficio versione low cost: la loafer

A righe di Zara: facili, portabili e con il tallone che si piega. Costano €55,95. Carine da portare con i jeans, ma anche con un pantalone a sigaretta e la camicia bianca.

In velluto rosso Glamourous by Asos: mi piacciono un sacco! Immaginatevele con jeans, tshirt chiara, pullover bordeaux o blu e trench e una catenina con un maxiciondolo dorato… non sono bellissime? Costano €47,99.

Bene, ecco i miei consigli per il vostro shopping! Vi ho convinte? C’è qualcosa che vi piace?

Copia il look in versione low cost: Olivia Palermo

Con la stragrande maggioranza vi voti, nel mio sondaggio copia il look tra Chiara Ferragni e Olivia Palermo, ha vinto Olivia Palermo! Come promesso, ecco per voi il suo look riproposto in versione low cost… perchè anche noi possiamo essere chic spendendo il giusto!

Olivia Palermo copia il look

Fonte foto Instagram

Vi confesso che sono un po’ stupita di questo risultato: ora, la classe di Olivia Palermo è assolutamente innegabile (con tutta l’ammirazione che si può avere per la Chiara nazionale, Olivia è proprio ad un altro livello), ma il suo look nella foto che vi avevo proposto era abbastanza difficile, rispetto a quello della Ferragni. Il leggins di pelle e il tronchetto tacco 12 non sono proprio portabilissimi… però avete scelto lei: e io, come promesso, vi accontento!

sondaggio

Fonte foto Instagram

Premessa: ovviamente, come potete immaginare, non sono riuscita a trovare esattamente lo stesso identico capo (non oso pensare all’ammontare in dollari che ha addosso la signora Palermo in questa foto… se ci sono certe differenze di prezzo, un motivo ci sarà!), ma ho recuperato dei capi che sono davvero molto simili tutti sotto ai €100. In più, siccome vi voglio bene, vi ho aggiunto anche un’alternativa ai leggins in pelle nera che, ve lo dico sinceramente, sono adatti solo a chi ha gambe sottili e polpacci magri, altrimenti “l’effetto prosciutto” è assicurato.

copia il lool low cost - olivia palermo

Camicetta bianca New Look by Zalando: questa è davvero molto simile, sono andata a guardarmi con attenzione il dettaglio della manica. Da €29,99 adesso viene €12,00, ha il 60% di sconto! Un affare!

Leggins in ecopelle Noisy May by Zalando: eccoveli qui! Quelli in vera pelle costano una follia (tipo €400/500), quindi direi che l’ecopelle va benissimo, dal momento che costa solo €16,99 e che, appunto, è eco.

Gilet lungo Tommy Hilfiger by Zalando: sono riuscita a scovarlo scontato del 45%! Da €179,99, viene €98,99 ed è in lana e viscosa, davvero bello secondo me. E’ il capo più caro di tutto l’outfit.

Collo in pelliccia su Amazon: Ho cercato come una matta, quello di Olivia si lega con un fiocco di raso. Dopo tanto cercare, alla fine l’ho trovato su Amazon a €39,99 con spedizione gratuita. Ed è pelo vero.

Collo in ecopelliccia su Amazon: ho trovato anche la versione in ecopelliccia. Costa meno €17,99 con spedizione gratuita), ma non ha il fiocco in raso. A voi la scelta!

Borsa a tracolla Anna Field by Zalando: ragazze, qui purtroppo sono un po’ lontana, lo ammetto. Quella di Olivia Palermo è una The Volon e siamo sugli €800/900… A mia discolpa però, vi dico che trovare una borsa identica low cost sarebbe stato impossibile, a meno di non incappare in un fake: a questo punto, tanto vale ripiegare su una simile! Se ne trovate una che le assomiglia ancora di più, fatemelo sapere. Questa è di Anna Field e viene €24,99.

Clutch bianca H&M: questa è un’altra alternativa alla borsa bianca, a €17,99.

Ankle boots Raid by Zalando: Questi sono molto simili, salvo per la coulisse alla caviglia (che potete sempre infilare all’interno) e costano €49,99. Hanno la forma profilata della décolleté, come quelle di Olivia, ma non sono scollate sul davanti, come le sue. Le ho trovate scollate, ma o erano scamosciate o avevano il tacco più basso. Alla fine, perciò, ho deciso per queste! Che dite? Ci somigliano?

Cerchietto in raso nero su Amazon: Amazon non delude mai! Ecco qui il cerchietto largo in raso (non in velluto) a 4,98, con spedizione gratuita!

Pantaloni neri Vila by Zalando: questo è un bonus per voi ragazze, perchè vi voglio bene!!! Un pantalone classico e semplice a €39,99, che sta bene con tutto, anche con questo outfit, e che è decisamente più facile del leggins in pelle nero!

Ecco qui la mia proposta di look in versione low cost! Che dite vi piace l’idea? Che Vip vorreste per il mese prossimo? Datemi qualche spunto!

 

Acquisti on line: miniguida per un fashion shopping sicuro

Premessa fondamentale all’articolo: fino a qualche anno fa ero anche io una online-shopping-scettica. Non mi fidavo mai: e se mi fregano? E se non mi va bene? E se lo devo rendere? E se non ci sono quando passa il corriere? Bene, visto che ci sono passata e, come vi sarete accorti, ne sono anche uscita (e non sono certa che il mio portafoglio esulti…), ho pensato di creare per voi una piccola guida per fare acquisti sicuri sul web, quando si tratta di abbigliamento e accessori ma non solo.

 

Acquisti on line: regola 1

Importantissimo: acquistate solo da siti certificati, affidabili e sicuri, come Amazon, Zalando o Asos, oppure da quelli di grandi negozi, come Zara, H&M e simili. Piccola nota: occhio ad acquistare da H&M on line. Normalmente la spedizione è pagamento, ma, dall’app, vi avvisano se ci sono giorni con spedizioni gratuite: attivate le notifiche e fate attenzione 😉

Dietro a questi siti, oltre ad esserci delle aziende solide, ci sono delle politiche di resi e rimborsi chiare e trasparenti, per cui è impossibile venire fregati. Se volete acquistare su altri siti, controllate sempre come funzionano spedizioni, resi e rimborsi. Ci sono molti siti di marchi piccolini o di negozi fisici che sono molto seri e in cui potete contattare direttamente i titolari anche solo per ricevere il numero per tracciare la spedizione (tracking number), che vi serve per controllare sul sito dello spedizioniere dov’è il vostro pacco. Per farvi un esempio, quando avevo lo shop on line del mio negozio, prevedevo spedizioni gratuite di cui fornivo il tracking number e resi a carico del destinatario. Non ho mai avuto nessun caso di reso e, per qualunque cosa, chiunque poteva scrivermi.

Acquisti on line: regola 2

Attenzione a spese di spedizione, resi e rimborsi: molti siti, come i sopraccitati Asos e Zalando, e in alcuni casi anche Amazon, hanno costi di spedizione, reso e rimborso gratuiti, quindi, se il capo che avete acquistato non vi va bene o non vi piace, passa il corriere a casa vostra (o dove preferite voi) e vi ritira il pacco a costo zero. Una grande comodità. Ovviamente dovete compilare on line il modulo di reso, ma è questione di pochi secondi… volete mettere con il disagio di dover andare in posta a far la fila per spedire indietro il pacco?

shoppingonlinesicuro

Acquisti on line: regola 3

Stampate sempre una conferma dell’ordine: per sicurezza! Basta anche avere il numero d’ordine segnato da qualche parte, ma una conferma nero su bianco in caso qualcosa vada storto è sempre molto utile.

Acquisti on line: regola 4

Pagamenti: i siti seri usano sistemi di pagamento sicuri oppure Paypal. In genere io diffido da chi non mi fornisce una ricevuta di pagamento o non mi conferma l’avvenuto acquisto. Anche qui però ci sono delle eccezioni: se per esempio acquistate da artigiani o piccoli siti, potreste dover pagare tramite bonifico e comunicare l’avvenuta esecuzione, al che loro vi avviseranno della spedizione effettuata. L’importante è che il tutto sia tracciato, in caso di reclami (vostri) e che non vi chiedano mai le vostre coordinate bancarie.

acquisti-on-line

Acquisti on line: regola 5

Tempi di consegna: occhio anche lì! I siti seri vi danno delle tempistiche di consegna, sia che siano effettuate con corriere, sia con le poste, perchè, in caso riscontriate un ritardo, potete attivarvi. Adesso ci sono degli spedizionieri che utilizzano dei punti di ritiro: non vi trovano a casa? Vi lasciano l’avviso nella buca delle lettere e consegnano il vostro pacco al punto di ritiro più vicino, che può essere anche un ufficio postale o un tabaccaio, in genere non lontano da casa vostra. Informatevi, nel caso siate spesso fuori casa e abbiate difficoltà a ricevere i corrieri.

Ovviamente, cercate di fare i vostri acquisti tenendo conto di quando avete bisogno di riceverli, tradotto: evitate di comprare il regalo di compleanno per il fidanzato due giorni prima, prendetevi almeno una settimana!

Acquisti on line: regola 6

Confrontate i prezzi: a meno che non compriate dai siti di marchi specifici di catene (da Intimissimi, a Zara, a H&M etc.), verificate che il prezzo sia il migliore, tenendo conto delle spese di spedizione. Io uso spesso Trova Prezzi, un sito che confronta i prezzi e le promozioni sui siti di e-commerce, lo trovo molto utile.

shoppingonlinesicuro

Acquisti on line: le mie regole personali!

In genere, io acquisto on line se ho spese di spedizione gratuite o molto basse (massimo €5) e resi gratuiti. Faccio eccezione solo in caso di prodotti artigianali o personalizzati, quindi se si tratta di negozi con cui posso avere un rapporto diretto e personale con il titolare, che mi garantisce personalmente il mio acquisto. Normalmente, qui non rendo mai. Poi, pago con una carta prepagata, così sono sicura. Per quanto riguarda i materiali, soprattutto in caso di abbigliamento, leggete sempre la composizione: evitate i misti e il poliestere, preferite cotone, viscosa e modal. Sono tessuti naturali, tendono a rovinarsi meno e quelli di alcuni marchi sono particolarmente buoni (il cotone di H&M e di OVS, per esempio). In genere, quello che vi arriva a casa è quello che vedete a video!

onlineshopping

Per finire, questa chicca che mi ha fatto ridere da matti! “Caro Signore, per favore fa’ sì che mio marito non sia a casa quando arriveranno tutti i miei ordini on line – Amen” – fonte Pinterest

Ecco qui! Vi ho convinte? Da adesso acquisterete on line anche voi? Fatemi sapere cosa ne pensate e vediamo se riuscirò a dissipare i vostri dubbi!