Calze e collant: quali scegliere e come indossarli

Calze e collant: quali scegliere e come indossarli

Che calze indossare con i pantaloni? E con la gonna meglio i collant o le autoreggenti? E con i calzini come ci comportiamo? In questo articolo provo a darvi qualche idea.

Calze e collant: quali scegliere e come indossarli

Fonte Pinterest da 

Calze e collant, quali scegliere e come indossarli: salvapiedi

Utilissimi soprattutto d’estate, con le scarpe da ginnastica, per cercare di minimizzare e arginare gli effetti del sudore. Per me potete metterli anche con le ballerine, ad una sola condizione: non si devono vedere, non devo assolutamente uscire dalla scarpa, nè davanti nè dietro. Imperativo.

Calze e collant, quali scegliere e come indossarli: calzini corti

Sono quelli da mettere con le sneakers, oppure con le stringate, o con i mocassini… insomma, con qualunque scarpa chiusa. Perchè, lo dico chiaro a costo di suonare impopolare, il calzino con il sandalo aperto è un NO, ma proprio un no assoluto (ovviamente intendo i calzini a coste di maglia con il sandalo con tacco, non il calzettone in spugna con il sandalo da mare!). Saranno anche belli sui giornali o sulle modelle, ma sono difficilissimi da indossare oltre che non ne capisco il senso: se hai addosso un sandalo, metterai il piede nudo, no?

Calze e collant: quali scegliere e come indossarli

Ecco, capito in che senso??? – Fonte Pinterest da 

Calze e collant, quali scegliere e come indossarli: calzini lunghi

Per me è un sì. Mi piacciono anche in microfantasia o colorati, come quelli da uomo. Da quando poi ho rubato quelli di CasaGIN di Andrea (che sono unisex), devo riconoscerne la comodità: sono morbidi, belli da vedere e non stringono come i gambaletti, per cui vi invito a leggere al punto  seguente.

Calze e collant: quali scegliere e come indossarli

Fonte CasaGIN

Calze e collant, quali scegliere e come indossarli: gambaletti

Amiche: i gambaletti sono la morte dell’amore, devi dare ragione a Roberto Parodi. Ve li concedo solo se siete assolutamente certe che non vi veda mai nessuno!

Calze e collant, quali scegliere e come indossarli: parigine

Le parigine vanno portare come le portano appunto le parigine: sotto ai pantaoni, magari quelli cropped, così starete più calde. Lasciate perdere, per l’amor di dio, le parigine portate sopra ai collant velati insieme alla minigonna. Non mi entusiasmano nemmeno sulle adolescenti, anche se hanno gambe da urlo. Attenzione anche ad un’altra cosa: occhio, perchè quando si cammina tendono a scendere. 

Calze e collant: quali scegliere e come indossarli

Ecco, questo lasciatelo fare alle modelle, secondo me… – Fonte Pinterest da 

Calze e collant, quali scegliere e come indossarli: autoreggenti

Sexissime, bellissime e mi ricordo che quando i miei avevano il negozio ne vendevano quintali. Ovviamente banditissimo l’orlo che si vede quando si accavallano le gambe (anche perchè dovreste avere una gonna davvero cortissima… e noi non portiamo le gonne troppo corte, giusto?). Personalmente, io faccio fatica a portarle, perchè soffro di ritenzione idrica e in più si appoggiano proprio dove si segna la ciccia sulle cosce e l’effetto si vede, sia con le gonne che con i pantaloni. Quindi purtroppo per me (e per Andrea!), non ho vie di mezzo: calzini o collant!

Calze e collant, quali scegliere e come indossarli: collant

Li uso spessissimo, anche sotto ai pantaloni, perchè mi tengono caldo. Uso volentieri anche quelli effetto push up perchè aiutano a tirare un pochino su il derrière (che sennò casca a rotoli). Personalmente, io sono per la tinta unita e per il coprente, 80 o addirittura 100 denari. Il velato non mi è mai piaciuto, men che meno se lavorato, anche se adesso va tantissimo. Vi dirò che perfino durante le cerimonie d’estate non metto le calze (anche perchè ho scoperto che non va contro il galateo 🙂 ). Se a voi piace, vi raccomando di portarlo con un outfit super semplice e in tinta unita, per evitare l’effetto “troppo”. Idem dicasi per tutto quello che luccica o scintilla. Altra cosa importante: per portare calze lavorate, coprenti o meno, mi spiace dirvi questa triste verità, ma bisogna avere belle gambe. In alternativa, indossatele con gonna e stivali, così uscirà solo un dettaglio del collant.

Calze e collant: quali scegliere e come indossarli

Fonte Pinterest da 

Ecco qui i miei suggerimenti per voi! Spero che vi siano stati utili e aspetto i vostri commenti: che calze portate? Quali sono le più comode per voi?

Condividi questo post:

4 pensieri su “Calze e collant: quali scegliere e come indossarli

  1. Giusy ha detto:

    Ciao cara, grazie per il tuo post. Seguo il tuo blog con moltissimo interesse. Il tema “calze” merita davvero un approfondimento e ti chiedo: se i gambaletti sono da evitare categoricamente, cosa indossare in primavera/estate con le décolleté chiuse in punta, per evitare che il piede sudi a contatto con la scarpa? Grazie per la tua risposta 😊

    • Angela Inferrera ha detto:

      Ciao Giusy, grazie per il tuo commento! Hai due alternative: o il salvapiede, che dovrai scegliere facendo attenzione che non esca dalla scarpa, oppure il calzino corto alla caviglia in microfibra o lavorato, se la scarpa lo consente. Buona giornata!

  2. claudiag ha detto:

    Condivido tutto quello che hai scritto, anche se per me i collant sotto i pantaloni sono insopportabili….
    A seconda della scarpa e della stagione, indosso calzini di vario materiale e peso. Con la gonna sempre collant coprenti e tinta unita.
    L’argomento è comunque interessante e credo meriti qualche approfondimento. Grazie. claudiag

    • Angela Inferrera ha detto:

      Ciao Claudia, meriterebbe qualche approfondimento senza dubbio! Non escudo di pubblicarne in futuro. Nel frattempo, sappi che anche io metto i collant sotto i pantaloni solo in montagna o quando fa molto freddo, perchè anche io li sopporto poco! Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.