I jeans sono uno dei capi che in assoluto vengono indossati di più nel mondo, ma non sempre si sa che la loro realizzazione è altamente inquinante e il loro confezionamento spesso per niente etico. Ecco qui 5 brand che non solo sono sostenibili, ma anche etici.

Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand

Brand di jeans sostenibili ed etici: premessa

L’industria del denim è una delle più inquinanti al mondo: per produrre un solo paio di jeans viene usata una quantità esorbitante di acqua e per tingerlo spesso si utilizzano sostanze chimiche altamente inquinanti. In più, per conferirgli quello speciale effetto vissuto, si deve effettuare un’operazione che si chiama sabbiatura, che mette in pericolo i lavoratori a causa delle sostanze tossiche impiegate.

Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand
Il filato di denim rigenerato di RifoLab

Per rendere sostenibile il loro denim, si stanno muovendo decine di aziende, anche grandi player mondiali del mondo della moda. Come sempre vi invito a riflettere su un particolare che, quando si parla di sostenibilità, troppo spesso viene omesso, se non dimenticato: l’eticità della produzione. Una tela denim può anche essere realizzata in modo sostenibile, ma se per confezionare un paio di jeans sono state sfruttati uomini e donne… non ha senso acquistarli pensando di fare “del bene” al pianeta.

Brand di jeans sostenibili ed etici: eccone 5

Parco Denim

Brand che ho provato in prima persona, con vestibilità ottima, interamente realizzato in Italia e con filati certificato GOTS. Da quest’anno poi hanno inserito un nuovo sistema di tintura che utilizza la fermentazione di una specifica pianta in modo da creare un indaco totalmente naturale e le cui acque di scarto vengono perfino riutilizzate come fertilizzante per la loro coltura.

Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand
Fonte Parco Denim

Re/done

Brand di Los Angeles che spedisce anche in Italia. I loro jeans realizzati uno per uno da vecchi Levi’s vintage riadattati. Ogni pezzo è unico (il che spiega anche i prezzi elevati).

Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand
Fonte Re/done

Ecogeco

Brand veneto di Claudia e Giampaolo, che realizzano interamente in Italia il loro prodotto, controllando tutta la filiera, dal fiocco di cotone al confezionamento, senza usare tinture chimiche. La loro filosofia è davvero bella, leggerla sulla loro pagina dà speranza per un futuro più attento agli enormi problemi etici e ambientali causati dal sistema moda.

Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand
Fonte Ecogeco

Patagonia

Patagonia è stato uno dei primi brand a muoversi per la realizzazione di abbigliamento non solo sostenibile, ma anche etico. I loro jeans hanno la certificazione Fair Trade Certified™ che certifica l’eticità della produzione e vengono tinti con un processo che consente di ridurre al minimo l’utilizzo di acqua ed elettricità impiegate.

Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand
Fonte Patagonia

RifoLab

I ragazzi di Rifo ormai sono una conoscenza quasi personale… anche se non li ho ancora mai incontrati di persona! Non realizzano pantaloni in jeans, ma hanno avuto un’idea geniale a tema jeans, per cui ho voluto inserirli in questo post. dopo aver ripensato a come rigenerare la lana, hanno trovato il modo di rigenerare anche la tela denim e di creare maglioni e giacche in denim da materiali di scarto, il tutto nel distretto pratese dei cenciaioli. Immaginate la quantità di CO2 e di acqua che vengono risparmiate! Se siete in zona, potete addirittura conferire il vostro vecchio denim, così come potete fare per il cachemire.

Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand
Fonte RifoLab
Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand
Fonte RifoLab

Jeans sostenibili ed etici: non esiste solo il nuovo

Non dimenticate che, se avete bisogno di un paio di jeans, non serve sempre acquistare il nuovo: potete scehliere anche second hand o vintage. Sillabe collection, per esempio, ha una selezione di Levi’s vintage, così come Vintag, Armadio Verde ha centinaia di jeans per tutti i gusti, questo solo per citare qualche realtà che controllo con frequenza. Altra cosa importante: se potete, ragionate per upcycling. Tradotto in parole povere: cercate di dare nuova vita a quello che avete già a casa. Ad esempio, un paio di jeans strappati o esageratamente consunti può facilmente diventare un paio di shorts: bastano delle forbici, non serve nemmeno la macchina per cucire.

Jeans sostenibili ed etici: ecco 5 brand
Fonte Sillabe collection
Ecco qui i miei consigli a tema di jeans etici e sostenibili! Spero di esservi stata utile. E voi che ne fate dei vostri vecchi jeans? Qual è il modello e il colore a cui non rinuncereste mai?