L'”altra” fashion blogger

Ciao! Eccomi qui

Sono Angela, ho 36 anni, e sono mamma di Amelia e di Anita. Vivo con Andrea senza essere sposati, ma facendo felicemente parte della (ormai enorme) categoria di quelli che “è come se”.

Ho studiato al Liceo Classico e mi sono laureata in Scienze della Comunicazione a Padova, per poi “masterizzarmi” in Relazioni Pubbliche al Sole24Ore e lavorare per diversi anni all’ufficio stampa di Safilo. Dopo aver vissuto a Milano, in Austria e in Francia (una parte del mio cuore l’ho lasciata lì), ho gestito il negozio di abbigliamento di famiglia, che ho chiuso di recente per dedicarmi a mia figlia e per lanciarmi in questa avventura del blogging, che mi permette di coniugare la mia inclinazione verso la moda (ci sono nata e cresciuta: la mia famiglia ha avuto negozi da sempre) con la cosa che più mi piace al mondo: scrivere!

Credo di essere una ragazza normale, come moltissime altre, e fortunata: oltre ad Amelia ed Andrea, che sono la mia vita, ho una famiglia a cui sono molto legata, delle amiche che mi conoscono meglio di me, alcune di loro anche da più di vent’anni, e che ancora mi sopportano. Amo leggere (di tutto e in qualunque situazione), correre e allenarmi, guardare i film in lingua originale, ascoltare la radio, mi piacciono il gelato e la birra. Cerco di dedicare ogni giorno un po’ di tempo a ciò che mi fa stare bene, in primis la lettura (mi piacerebbe poter fare lo stesso anche con la birra, ma non sarebbe esattamente ciò che si definisce salutare!).

Ecco, in breve questa sono io. Sono una donna, una mamma, una “non moglie”, una sorella, una zia. Insomma… sono una di voi! 

eccomi qui!

Eccomi qui! Una foto scattata quando ero in negozio, con i disegni di Amelia dietro di me!

PERCHè QUESTO BLOG?

È facile abbinare tutto se hai il fisico di Gisele o il suo portafoglio, ma per le altre comuni mortali (me compresa) serve qualcosa in più: ci vuole occhio, un pizzico di buon gusto e soprattutto capacità chirurgica di saper riconoscere i propri pregi e i propri difetti, per valorizzare i primi e minimizzare i secondi. Il tutto possibilmente senza spendere una rata di mutuo.

Quando avevo il negozio, le mie clienti erano donne normalissime: mamme o nonne, studentesse o dottoresse, casalinghe o avvocati e in camerino ho visto ogni tipo di fisico. Cos’hanno in comune? Tutte, indiscriminatamente, cercavano il capo che le facesse stare bene con il loro corpo, con cui si sentissero sicure di sé, con cui si vedessero belle. E del mio giudizio, che accompagnava il loro alla prova dello specchio, si fidavano…

Ci sono tanti blog che parlano di moda: mostrano le nuove tendenze indossate da fisici statuari, propongono il nuovo capo it del momento (che normalmente costa una cifra) oppure creano ogni giorno nuovi look che, anche se vengono pescati da brand low cost, comunque alla fine vi fanno spendere.

Ecco, non è quello che troverete qui. Io voglio partire da quello che già avete e soprattutto da quello che siete. Basse, alte, magre, formose, a clessidra o a rettangolo, con una quinta o senza seno, con il sedere a mandolino o a pera. Non importa: la mise perfetta per voi esiste e potreste già averla nel vostro armadio. Io voglio solo aiutarvi a scovarla, o a crearla con la minima spesa possibile.

Questo è l’obiettivo del mio blog: darvi il consiglio in più per sentirvi voi stesse, al 100% del glamour, con un occhio alle nuove tendenze… e alla sostenibilità.

L'altra fashion blogger

Fonte Pinterest

ECCO PERCHÈ #LALTRAFASHIONBLOGGER

Per questo non amo definirmi una fashion blogger, perché mi piacerebbe poter fare qualcosa di più per voi rispetto al semplice raccontarvi cosa va o non va di moda. Vorrei riuscire a darvi dei consigli pratici che possano esservi utili, che vi servano nella vita di tutti i giorni, quella in cui siamo sempre di corsa, con poco tempo e mille cose da fare. Ecco perché sul mio account Instagram ho coniato l’hashtag #laltrafashionblogger: mi si addice di più, mi sento più io.

Ci tengo ad aggiungere un’ultima cosa: in questo mondo di sponsorizzazioni e post comprati, vi prometto che sarò sempre sincera. Qualunque capo io vi suggerisca, ve lo segnalerò solo perché veramente credo che valga la pena valutarlo o acquistarlo, giudicandolo esattamente con gli stessi parametri che avrei usato se avessi dovuto inserirlo nel mio negozio. Per me è una cosa molto importante e spero che mi crediate perché per me questo tipo di schiettezza e onestà sono la base del mio blog.

Mi auguro di non deludervi mai e di essere sempre all’altezza delle vostre aspettative… e ricordatevi che sono una di voi: se volete qualche consiglio su qualcosa di specifico, chiedetemelo! Mi renderete solo felice.

L'altra fashion blogger

Fonte Pinterest

#LALTRAFASHIONBLOGGER – LA MIA SVOLTA ETICA

Quando ho aperto questo blog, a fine gennaio 2017, ancora non avevo idea di cosa volesse dire moda etica o sostenibile. Dopo aver visto il film “The true Cost”, che consiglio a tutti, e letto libri come “Siete pazzi ad indossarlo”, non ho potuto fare a meno di prendere una posizione a proposito del mondo della moda, in cui sono nata e cresciuta e che è cambiato così drasticamente e repentinamente negli ultimi anni.

La consapevolezza di quello che si nasconde dietro al sistema moda e che ci viene accuratamente nascosto mi ha portato a chiedermi se sia davvero possibile scegliere di acquistare un altro tipo di moda, di avere un altro tipo di comportamento per quanto riguarda il settore fashion. Beh, ho scoperto che non solo è possibile, ma è perfino stimolante ed interessante. Vestire etico e sostenibile non significa affatto andare in giro abbigliati senza un briciolo di gusto anzi: significa acquistare meno e meglio e soprattutto farsi domande riguardo a quello che ci mettiamo addosso. Ogni volta che trovo una risposta a queste domande, la pubblico nel mio diario sostenibile e quando trovo dei brand, spesso piccoli e poco conosciuti, che lavorano bene, sono felice di farveli conoscere.

Io sono fermamente convinta che qualcosa possa cambiare, se cambiamo noi per primi la nostra percezione della moda e il nostro approccio ad essa, e se lo insegniamo, con il nostro esempio ai nostri figli. Ecco il perchè della mia svolta etica. Come avete visto, io non nasco come fashion blogger di moda sostenibile, ma lo sto diventando, un po’ alla volta, informandomi, cercando, facendo domande a tutti, alle aziende soprattutto, e condividendo con voi le mie scoperte e le risposte che ottengo.

laltrafashionblogger

Photo by Min An from Pexels

SE AVETE VOGLIA DI SCOPRIRE QUESTO MONDO INSIEME A ME, VI ASPETTO QUI!

Condividi questo post:

12 pensieri su “L'”altra” fashion blogger

  1. josephpastore ha detto:

    Abbinamenti, un tema importante non solo nell’abbigliamento. Solo leggendo questa presentazione mi sono reso conto che è una delle variabili importanti della creatività.
    Spero di riuscire ma di sicuro migliorerò leggendoti.

  2. stefania ha detto:

    Ciao Angela, sono Stefania, faccio l’impiegata, mi sto avvicinando ai 50 anni (ahimè) e vivo a Genova. Sono sempre stata piuttosto anticonvenzionale nell’abbigliamento in genere, anche se Genova l’ho scoperta molto borghese. Pur adorando la mia città per tanti motivi trovo che in generale mi rispecchi poco sotto l’aspetto immagine. Quindi uso il web, in passato mi nutrivo di riviste, che ho abbandonato per motivi di economia (con due figli…), per aggiornarmi sulla moda, l’arredamento, altra mia grande passione, la cucina e la lettura. Non avevo ancora trovato un blog come il tuo. Complimenti!!! Ora proseguo a conoscerti e capto preziosi consigli. A presto

    • Angela Inferrera ha detto:

      Ciao Stefania! Che bella Genova, ci sono stata qualche volta e ancora mi ricordo l’odore del mare, della menta e del basilico…
      Spero davvero che il mio blog possa darti qualche consiglio utile, il mio obiettivo è proprio questo: cercare, per quanto possibile, di suggerire abbinamenti che siano al passo con i nuovi trend, ma che non facciano spendere un sacco… credo che sempre più donne stiano attente all’economia, ma siamo sempre donne: è giusto che ci sentiamo belle!
      Se dovessi aver bisogno di qualche consiglio su misura per te, contattami anche via mail sarò felicissima di poterti dare una mano. Intanto ti aspetto qui sul blog ogni volta che lo vorrai. Intanto grazie ancora per i tuoi commenti che mi aprono il cuore ? ti abbraccio forte!

  3. LAURA ha detto:

    bellissima ciao ma tu sei la figlia di Inferrera principe dell intimo aveva un negozio a Padova e io ero rappresentante quando andavo era cosi bello che mi imbarazzavo complimenti per i tuoi bellissimi consigli ti seguo molto bella e brava ciao L AURA.

  4. LAURA ha detto:

    complimenti sei molto brava molto interessanti i tuoi consigli !!! un abbraccio forte a TE e famiglia Laura CIAO BELLA!!!

  5. Terry ha detto:

    Ciao Angela, prima di tutto un grossissimo complimento per quello che scrivi….. ho 55 anni , single , pur essendo stata sposata e poi accompagnata, ora sono single…..vabbè questa è un’altra cosa. A detta di tutte e tutti non dimostro la mia età , sono alta 1,67 e peso 53/54 , a secondo del periodo….. ormonale !!!!!
    mi sono presentata un pochino …. non so mai come e cosa indossare …. mi perdo nel mio ormai pensiero fisso dell’età . Guarderò i tuoi consigli con interesse ….. Grazie e buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.