Jeans: miniguida su come scegliere quello perfetto

Jeans: miniguida su come scegliere quello perfetto

I jeans sono un capo personalissimo: non è detto che perché un modello va di moda e sembra facile da indossare, allora ci sta bene per forza, anzi. Di jeans in negozio ne ho venduti tanti e in moltissimi modelli diversi, ognuno adatto a chi doveva acquistarlo. Con questo post cercherò di darvi un aiuto per orientarvi nella giungla dei vari modelli e per trovare quello perfetto per voi!

Jeans: miniguida su come scegliere quello perfetto5

Fonte Pinterest da google.nl

Continua a leggere

Maglie tricot: con cosa le metto?

Maglie tricot: con cosa le metto?

Quanto belli sono i pullover invernali tricot in maglia grossa? Io li adoro, soprattutto portati sopra una gonna lunga, oppure quando sono maxi su un jeans un po’ aderente. Ma quali scegliere che siano adatti al nostro fisico e al nostro stile? E soprattutto: con cosa metterli? Ecco qui le mie idee per voi con tantissimi consigli di shopping!

Maglie tricot: con cosa le metto?1

La bellissima Jacqueline Mikuta di @mikutas – Fonte Pinterest

Continua a leggere

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

Me lo avete chiesto a gran voce su Instagram: quali sono i modelli di borsa che non possono proprio mancare? Questo post sarà sintetico e semplice, perchè i modelli davvero indispensabili, almeno per me, sono pochi. Per ogni modello poi vi darò i miei consigli di shopping, come al solito, in versione low cost.

Prima di cominciare però vi faccio una premessa: vi raccomando, anche se la it bag del momento vi tenta e la trovate davvero bellissima, ma costa una cifra spropositata (come la stragrande maggioranza delle it bag), resistete e non acquistate un fake e nemmeno qualcosa che le assomigli troppo. Il fake si vedrà sempre che è finto, e caderci è la cosa meno chic che esista. Se invece la acquistate simile, farà l’effetto “vorrei ma non posso”. Lasciate perdere: scegliete una borsa che vi rappresenti, che parli di voi, esattamente come il resto del vostro outfit. 

Altra premessa: sarei ipocrita se dicessi che non mi piacciono le belle borse griffate. Non ne posseggo moltissime, ma quelle che ho le adoro e le tratto religiosamente. Aggiungo inoltre che sono accessori, soprattutto le classiche (la 2.55 di Chanel, la Birkin di Hermès, la Baguette di Fendi o la Jackie di Gucci, per esempio) che sono in grado di rendere chic anche un look molto basic. Se avete la fortuna di possederne una, indossatela: è un bell’oggetto, godetevelo!

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

Fonte Pinterest da manhattancouture.tumblr.com

Le 5 borse che non possono mancare: la borsa da giorno

Per borsa da giorno intendo quella borsa più strutturata, grande abbastanza da contenere tutto quello che vi serve e che sta bene un po’ con tutto. Marrone o nera d’inverno e colorata d’estate, è quella che non cambiereste mai (un po’ come faccio io: praticamente ho sempre la stessa per tutta la stagione… altro che fashion blogger!!!)

I 5 modelli di borsa che non possono mancare3

Fonte Pinterest

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

Questo modello di Coccinelle per Zalando non ha nulla da invidiare ad altre borse più blasonate. E’ tutta in vera pelle e costa €219,99.

Le 5 borse che non possono mancare: la shopper

Indispensabile: deve essere grande, leggera e capiente. E’ la borsa che vi portate via se dovete stare fuori di casa un giorno intero e la sera dovete vedervi per un aperitivo con le amiche: ci infilate dentro una pochette o una envelope bag con l’indispensabile, cacciate la shopper sotto il sedile della macchina e siete a posto!

 

I 5 modelli di borsa che non possono mancare5

Fonte Pinterest da de-coton.tumblr.com

I 5 modelli di borsa che non possono mancare9

Shopper Pieces by Zalando, anche questa scontata a €35,99 da €39,99. Ecopelle in stile pelle di saffiano, basica e sta bene con tutto!

Le 5 borse che non possono mancare: la pochette elegante

Per una serata elegante, per quando il dress code lo richiede, per me la pochette è uno dei 5 capi che risolvono 1000 problemi in un outfit da sera. Sceglietela nera, se non volete sbagliare, oppure optate per il metal (argento o oro). Sempre chic, abbinabile con tutto, a me piace molto anche in versione clutch, rigida e più decorata.

I 5 modelli di borsa che non possono mancare4

Fonte Pinterest da Livingly

I 5 modelli di borsa che non possono mancare7

Di questa clutch Glamurous by Zalando mi sono innamorata… fa tanto bell’époque! Costo €31,99

Le 5 borse che non possono mancare: la borsa in paglia

E’ la borsa da mare, quella estiva che buttate ovunque senza preoccuparvi. Non so voi, ma andare al mare (dove di regola io mi sento più casual che mai) con una super it bag griffatissima non mi fa sentire a mio agio. La borsa in paglia è semplice e chic, potete metterla di giorno per la spiaggia oppure, se è di medie dimensioni, usarla anche per uscire alla sera.

I 5 modelli di borsa che non possono mancare2

Fonte Pinterest da SheerLuxe

I 5 modelli di borsa che non possono mancare11

Quanto bella è questa shopper in paglia con le scritte Vincent Pradier by Asos? Tra l’altro, essendo estiva, è scontatissima: da €95,99 adesso viene €35,99. Pensateci, anche in previsione della prossima estate!

Le 5 borse che non possono mancare: la envelope bag 

A me la envelope bag piace molto, perchè è meno impegnativa e più capiente di una pochette e, portata a mano, diventa il tocco streetstyle in più. Qui potete sbizzarrirvi: ne esistono di mille colori e fogge. Abbinatela al vostro outfit o sceglietene una a contrasto, tenendo a mente che dovrà essere l’unica nota strong del vostro look.

I 5 modelli di borsa che non possono mancare

Fonte Pinterest da giannottibags.it

I 5 modelli di borsa che non possono mancare10

Mi sono innamorata di questa envelope bag Dorothy Perkins by Zalando! E’ un po’ diversa dal solito e ha i colori più trendy dell’autunno. Costo €21,99

Ecco qui i miei 5 modelli di borsa immancabili… che ne dite? Vi ritrovate?Ne aggiungereste o ne togliereste qualcuno? Fatemi sapere!

10 Scarpe basse da ufficio versione low cost

Buongiorno! Ci sto prendendo gusto a scrivere questi articoli in tandem… Stamattina ho pubblicato un pezzo dedicato alle 5 scarpe basse da ufficio su Dilei.it e ho pensato che potevo abbinarci qualche consiglio di shopping, sempre ovviamente in versione low cost per voi 😉

Ecco qui quindi una piccola selezione basata su questi 5 modelli. Come al solito vi ricordo che vi segnalerò capi che sono acquistabili su siti che prevedono resi e spedizioni gratuite oppure in negozi della grande distribuzione presenti un po’ ovunque.

1. Scarpe basse da ufficio versione low cost: la stringata maschile

Dunque, ad essere sincera, non voglio essere ripetitiva, quindi vi rimando ad un altro mio articolo dove vi avevo già segnalato delle stringate maschili stile Church’s (le mie preferite in assoluto). Per variare un po’, oggi vi propongo dei modelli un po’ più particolari.

Bicolore Be Natural by Zalando: scontate del 20%, da €89,99 ora viene €71,99. Mi piace il dettaglio in corda e la vernice. Visto che hanno appunto più colori, vanno indossate con toni neutri, o con il denim.

Argentate e con la suola alta Zign by Zalando: sapete che il metal è un non colore e che ravviva anche un look in total black. Queste stringate sono scontate del 50%, da €84,99 vengono €42,99: un affare, secondo me…

2. Scarpe basse da ufficio versione low cost: il mocassino

Inglesi e semplici, Maxwell by Asos: direi classiche e ad un prezzo ragionevole: €47,99. Da farci un pensierino.

Metal di Lost Ink by Asos: queste costano così poco che val la pena togliersi lo sfizio! €17,49 da €29,99€. A me piacciono molto.

3. Scarpe basse da ufficio versione low cost: la ciabattina con il fiocco

Bicolori di H&M: queste sono molto simili a quelle di Prada, solo che costano €19,99! Esistono anche in vernice nude con fiocco nero e tutte nere, ma queste per me sono le più belle. Sto seriamente valutando l’acquisto…

Animalier River Island per Zalando: a me l’animalier piace, messo a piccole dosi. Queste ballerine le vedo bene su un total look neroper esempio, con gioielli piccoli dorati.Che ne pensate?

4. Scarpe basse da ufficio versione low cost: la ballerina

Anche qui, di ballerine ve ne ho segnalati già diversi modelli. Date un’occhiata a questi articoli: quelle stile rock di Miu Miu e quelle più portabili a punta. Eccovi qui qualche novità in versione fall winter.

A punta in vernice blu Parfois by Zalando: costano €19,99, semplici e portabilissime. Il fatto di essere in vernice le rende un po’ meno banali. Ve le segnalo perchè sono una scarpa passe-partout, veramente da tutti i giorni.

A punta con nappine Asos Lox: bellissime! Anche di queste sto seriamente valutando l’acquisto. Belle con il grigio, come in foto, ma anche con il nero o con il tortora. E costano solo €27,99!

5. Scarpe basse da ufficio versione low cost: la loafer

A righe di Zara: facili, portabili e con il tallone che si piega. Costano €55,95. Carine da portare con i jeans, ma anche con un pantalone a sigaretta e la camicia bianca.

In velluto rosso Glamourous by Asos: mi piacciono un sacco! Immaginatevele con jeans, tshirt chiara, pullover bordeaux o blu e trench e una catenina con un maxiciondolo dorato… non sono bellissime? Costano €47,99.

Bene, ecco i miei consigli per il vostro shopping! Vi ho convinte? C’è qualcosa che vi piace?

Giacca in jeans: le mie alternative low cost

Buongiorno! Ho appena pubblicato un mio articolo su Dilei.it dedicato a come indossare la giacca in jeans e ho pensato che potesse esservi utile un piccolo prontuario si shopping low cost nel caso vogliate regalarvene una! Con la scusa che ormai la stagione estiva è finita e questo viene appunto considerato un capo estivo, ci sono varie opzioni a prezzi abbordabili che ho trovato per voi.

Potete fare l’acquisto in previsione dell’anno prossimo, oppure semplicemente decidere di indossare la giacca denim anche d’inverno, sotto al cappotto: io lo faccio! E’ comoda, è un capo risolvi problemi e sta bene con tutto, perciò…

Come ormai sapete, vi segnalerò capi che sono acquistabili su siti che prevedono resi e spedizioni gratuite oppure in negozi della grande distribuzione presenti un po’ ovunque. E adesso, via con lo shopping!

La giacca in jeans classica

1. Giacca in denim G-star per Zalando: pulita e facile, sta davvero bene con tutto. In più è super scontata: da €129,99 adesso viene €52, ha il 60% di sconto!

2. Giacca in jeans Levi’s by Zalando: questa ha il fascino di essere Levi’s! Intramontabile, davvero un classico. Forse, se dovessi ricomprarla, sceglierei questa. Adesso è pure scontata: del 30%, da €109,99 viene €76,99.

La giacca in jeans decorata

1. Giacca decorata Topshop by Zalando: posto che dubito fortemente che la tendenza della giacca decorata sparisca la prossima estate, se volete togliervi lo sfizio, questa è l’occasione giusta! Questa giacca è scontata del 60%, da €89,99 adesso viene €39.

2. Giacca con rose decorate Parisian by Asos: tra le due, forse questa è quella che preferisco, perchè le rose sono un classico rock che non stanca mai. Anche questa è scontata: da €56,99 adesso viene €30,99.

La giacca in jeans con il pelo dentro

1. Giacca con collo in montone Brave Soul by Asos: se volete fare l’acquisto per l’autunno inverno, questo modello di giacca è ideale, perchè il collo in montone (sintetico) dà subito l’idea di calduccio! Anche questa è  scontata, da €84,99 viene €47,99.

2. Giacca foderata in montone Asos: anche qui, questa forse mi piace più della prima, perchè è foderata (tranne che sulle maniche), quindi tiene più caldo. Non è scontata purtroppo, ma non costa esageratamente tanto: €64,99. Il montone ovviamente è eco.

Bene, ecco qui le mie alternative low cost per voi! E voi amate la giacca in jeans? Ne avete già una?

Tweed e principe di Galles: inglesi, autunnali e super chic

Non so a voi, ma a me il tweed e il principe di Galles fanno pensare subito alla campagna inglese, ai blazer in quei bei toni caldi autunnali, ai pantaloni da portare con gli stivaletti alla Beatles.

Mi sono sempre piaciuti, ma ammetto di averli indossati poco, perchè mi davano l’impressione di fare un po’ troppo “collegiale” oppure “vecchia giacca della nonna”. Beh, la buona notizia è che proprio la vecchia giacca della nonna è tornata alla ribalta: questi due tessuti imperversano sulle passerelle, soprattutto nella versione old England, solo che, come ovviamente fa la moda ad ogni cambio stagione, in maniera rivista e corretta.

Siccome li amo moltissimo, sono dell’idea che quest’anno li indosserò volentieri perchè le proposte sono davvero tantissime e sarà dura non trovarne almeno una che mi piaccia!

Come al solito, diamo prima un’occhiata alle foto di sfilata, poi allo streetstyle e infine i miei consigli di stile e… di shopping!

Tweed e principe di Galles: in passerella

Questi tessuti erano davvero su ogni passerella, sia sugli abiti che sugli accessori, spesso abbinati al rosso, altro colore che andrà fortissimo il prossimo autunno.

tweed Dior

Dalla sfilata Dior autunno 2017 – fonte Pinterest

tweed Fendi

Dalla sfilata Fendi autunno 2017 – fonte Pinterest

tweed J JS Lee

Dalla sfilata J JS Lee autunno 2017 – fonte Pinterest

Tweed e principe di Galles: lo streetstyle

Questi sono il look di alcune blogger (le fashion blogger quelle vere, mica come me😜), da spiare e a cui ispirarsi. Copiarli di sana pianta è più dura, perchè alcuni sono outfit decisamente difficili (anche se stupendi!!!).

tweed e cappotto maxi

Adoro questo look! Ma il cappotto oversize sfortunatamente non è proprio per tutte… – fonte Pinterest da collagevintage.com

tweed e metal

Qui giacca con stivaletto metal – fonte Pinterest

tewwd check largo

Con disegno maxi – Fonte Pinterest da lacooletchic.tumblr.com

Tweed e principe di Galles: consigli di stile e abbinamenti facili

L’abbinamento sotto è da un servizio di Vogue che mi è piaciuto moltissimo. Il concetto (molto semplice) di base è: abbinare il tweed o il principe di Galles a un colore che ne richiami la fantasia. Potete anche osare, spingendovi verso i toni dei bordeaux, del senape o del verde bosco (che per inciso sono tra i colori pantone di questo autunno, se vi interessa, leggete in proposito il mio articolo su Dilei.it). Per non strafare, puntate su un colore solo.

Ad esempio, per rendere più portabile il look sotto, sarebbe bastata una stringata marrone o nera al posto della scarpa verde, oppure una blusa bianca al posto di quella gialla, oppure, ancora, una blusa sì gialla, ma magari in tinta unita e sempre con una stringata.

pantalone tweed

Fonte Pinterest da Vogue

Nella foto sotto invece vedete una giacca portata in modo informale: bastano una t-shirt bianca e un paio di pantaloni neri, che richiamano la trama della giacca. Facile e a prova di sbaglio: se volete aggiungere un tocco in più, metteteci qualcosa di colorato (sempre e solo una cosa e di un colore): una borsa rossa, una loafer gialla senape, un foulard verde o bluette. Renderanno il look un po’ meno noioso!

giacca tweed

Fonte Pinterest

Ecco qui sotto un altro abbinamento che mi piace molto: tweed + anfibio, in versione più rock e con la trama più larga. Come vedete, anche qui con i colori si gioca poco (anche perchè il cappotto nella foto è già ricco di suo), ma l’effetto stiloso c’è: maxi maglia morbida e calda, pantalone slim e anfibio. Per me è un look da tutti i giorni, eventualmente da ufficio potete sostituire l’anfibio con la stringata.

cappotto tweed

fonte Pinterest da collagevintage.com

Per concludere la carrellata, fate caso al fatto che questi capi ricordano molto quelli un po’ anni Settanta delle nostre mamme/nonne… prima dello shopping, provate a spulciare i loro bauli, se avete la fortuna di averli ancora: potreste trovare delle meraviglie che, abbinate come sopra, tornerebbero attualissime!

Tweed e principe di Galles: consigli di shopping!

E veniamo ai miei consigli per gli acquisti! Come ormai sapete, vi segnalerò capi che sono acquistabili su siti che prevedono resi e spedizioni gratuite oppure in negozi della grande distribuzione presenti un po’ ovunque.

Cappotto doppiopetto Vila by Asos: Ideale se siete alte oppure se avete qualche chilo in più, da portare anche aperto con una bella sciarpona morbida bordeaux per dare un tocco di colore! Costa €98,99 ed è in misto lana. Non è molto, per un cappotto così.

Blazer Miss Selfridge by Zalando: questo genere di giacche senza bottoni mi piace moltissimo: sono belle sia in ufficio con un pantalone dal taglio maschile e il mocassino, sia da weekend con un jeans e uno stivaletto stile Beatles. Questa ha le righe dei quadri che puntano sul bordeaux, quindi potete abbinarla con accessori di questo colore: una collana, o, perchè no, i pantaloni o la blusa (rigorosamente in tinta unita). Costa €59,99 e (udite udite!) si lava in casa, non serve portarla in tintoria!

Pantaloni New look per Zalando: questi sono più dei pantaculotte, in realtà. Vi premetto che non mi piace come sono abbinati in questa foto: via quelle scarpe, sostituitele con stringate a uomo o mocassini in stile British. Se siete amanti dei tacchi, potete indossarli anche con una francesina bicolore, nera/bordeaux per esempio. Mettete la maglia fuori, o accorcerete la figura: sta benissimo una blusa morbida e chiara oppure un pullover bordeaux o blu (i quadri hanno una sottile riga bluette) scollato a V e portato a pelle o sopra una camicia bianca. Costano €29,99.

Pantalone Zara: di questi pantaloni mi piace tutto! Sia come vestono, che come sono abbinati: svecchiano le pinces, le rendono attuali e fresche. Mi piace anche il mix di colori e la vita alta. Qui sì, la maglia va dentro: potete mettere anche un dolcevita o un pull sottile, abbinando il colore a una delle sfumature del pantalone. Costano €39,95.

Shopper Zara: questa l’ho trovata cercando le giacche! E’ impermeabile e pratica, costa €19,95 e… ha la décolleté abbinata!!! Come facevo a non segnalarvela?

Ecco qui il prontuario su tweed e principe di Galles! Voi che ne pensate? Li indossate? Vi piacciono o fanno “vecchio”? Fatemi sapere!

I sandali color cuoio: i miei consigli di shopping low cost

Ormai lo sapete: i sandali in cuoio non possono assolutamente mancare tra le vostre scarpe estive. Visto che ho dovuto recentemente ricomprare i miei, ho pensato che potessero esservi utili i miei consigli di shopping!

Pochi giorni fa, i miei adorati sandali color cuoio sono passati a miglior vita. Li avevo comprati almeno sette anni fa in un negozietto in una via secondaria di Cannes, ovviamente in saldo, durante una bellissima vacanza in Costa Azzurra. Li avevo pagati una miseria (qualcosa tipo 9 o 10 euro): erano il classico modello infradito a piede nudo, molto stile Ines de la Fressange… li adoravo! Non erano in vera pelle, però: con il tempo si sono rovinati e quest’anno è stato necessario sostituirli.

Li uso tantissimo, infatti li ho letteralmente consumati: sono perfetti con l’abito lungo estivo, in total white, con gli short, con le fantasie floreali e di sicuro se volete aggiungere un tocco bohémien al vostro look.

outfit sandali in cuoio

Fonte Pinterest

Su internet ci sono tantissimi siti che ne vendono a mille prezzi differenti, dai €30/40 in su. Sarò sincera, io non volevo spendere molto (fortunatamente a me le scarpe durano un sacco di tempo, vedi le Gazzelle), quindi, avendo le idee ben precise, ho spulciato per bene il web ed ecco qui la mia rosa dei 5 modelli finalisti! Indovinate quello che ho acquistato io?

Nota: i miei suggerimenti stavolta si basano tutti sul sito di Zalando. Gli altri siti che consulto abitualmente (principalmente Zara, H&M e Asos) non avevano nulla che mi convincesse e altri shop on line in cui ho trovato sandali di questo tipo erano fuori budget.

1. Modello Flavia di Dorothy Perkins: questi costano €19,99 da €24,99, il 20% in meno. Sono intrecciati e hanno l’aggancio sul collo del piede basso: perfetto per chi non ha la caviglia esile (cioè la sottoscritta).

2. Con la suola in sughero S. Oliver: questi costano €29,99 da €45,99, hanno il 35% di sconto. Hanno la pianta larga e l’idea della suola in sughero mi piace.

3. Modello Grant di New Look: questi vengono €19,99 e hanno il cinturino un po’ più alto sul collo del piede. L’intreccio mi piace moltissimo.

4. Con foglie di Anna Field: questi costano €16,24 da €24,99, hanno il 35% di sconto. Mi hanno colpito proprio per le foglie, perchè sono un po’ particolari ma non esagerate. 

5. Con applicazioni in metallo, modello Zoe di Dorothy Perkins: queste sono al 50%, da €24,99 vengono €12,99.  Hanno dei i dettagli applicati che li rendono un po’ bohémien, farebbero impazzire mia sorella Aurora!

Siete curiose di sapere quali tra questi sono quelli che ho acquistato? Vi accontento! Sono i primi, eccoli qui! Non sono carini? Le fascette laterali non, una volta addosso, non si vedono più di tanto. L’unico accorgimento è che dovete acquistare un numero in più rispetto al vostro perchè calzano poco, per il resto sono proprio morbidi e comodissimi. 😉 Voi che dite?

Sandali in cuoio con cosa lo metto

E voi avete già un paio di irrinunciabili sandali in cuoio nella vostra scarpiera?
Come abbinare i pois: così chic che impossibile metterci un punto

Come abbinare i pois: così chic che è impossibile metterci un punto!

I pois sono una fantasia che divide: io li ho sempre amati, piccoli, medi o grandi che siano! La mia migliore amica per esempio non li sopporta… de gustibus! Vi ho promesso questo post fin troppo tempo fa, quindi ecco finalmente i miei suggerimenti su come abbinare i pois e, alla fine dell’articolo, i miei consigli per il vostro shopping.

I pois, un po’ di storia

Lo sapete che in inglese i pois si chiamano polka dots? Mi sono sempre chiesta da dove venisse questo nome e l’ho scoperto sull’enciclopedia di Vogue: deriva da una danza che dalla Cecoslovacchia si è diffusa in Europa e poi è arrivata fino in America, lanciando il tessuto a pois, il polka dot pattern.

Questa fantasia comincia ad andare di moda dagli anni Trenta, prima in versione micro e poi sempre più macro e allargandosi fino al grande pubblico: pensate al vestito di Minnie! Negli anni Cinquanta i pois diventano il look preferito delle pin up e conquistano il colore: dal bianco e nero si passa al bianco e rosso su bikini, costumi interi e gonne.

Minnie con gonna a pois

Per quanto mi riguarda, quando penso ai pois il primo vestito che mi viene in mente è quello di Vivan alias Julia Roberts in Pretty Womanl’abito color bronzo a pois bianchi che lei indossa durante la partita di polo… ve lo ricordate?

Pretty Woman con abito a pois

Julia Roberts con il mitico vestito a pois in Pretty Woman – fonte Pinterest

I pois: regole generali

Per i pois vale la stessa regola generale che vale per i quadretti Vichy: si tratta di una fantasia, quindi non esagerate con il colore. Il denim, essendo un non colore va bene sempre, ma, a differenza dei quadretti, il pois è più elegante e si presta anche per contesti più formali.

Scegliete la dimensione del pois a seconda delle vostre forme: più sono larghi e distanziati, più allargano, quindi, se avete molto seno, prediligete un pois più piccolo o un micropois. Stessa cosa dicasi per il fondo: il fondo chiaro otticamente allarga, quindi ad esempio, se volete allargare le spalle, scegliete una camicia a pois neri su fondo chiaro, magari burro o beige.

Per quanto riguarda gli accessori, osate con dei colori a contrasto, ma mai più di tre, come per il Vichy, quindi, ad esempio:

Blusa a pois neri su fondo beige +

pantalone a sigaretta giallo (o bluette o rosso) +

scarpa a uomo nera

= ok!

oppure

Blusa a micropois bianchi su fondo nero +

jeans +

converse rosse

=ok!

Vediamo ora come abbinare i pois a seconda del capo che abbiamo scelto.

I pois: la camicia

E’ forse il capo più facile da abbinare. Oltre ai soliti jeans, che stanno bene con tutto, la blusa a pois è molto fine infilata dentro ad una gonna a vita alta oppure con pantaloni a sigaretta e tacchi per un look un po’ più sofisticato.

blusa pois 1

Fonte Pinterest

blusa pois 2

Fonte Pinterest

I pois: l’abito lungo

A me piace molto, lo trovo estivo e fresco. Secondo me il pois qui dev’essere piccolo o medio, evitate quello più largo e preferite linee ampie e scivolate, che sono più facili da portare e più leggere con il caldo.

Abito lungo pois 1

Fonte Pinterest

ito lungo pois 2

Fonte Pinterest

I pois: l’abito corto

Trovo che sia perfetto da cerimonia, se portato con i tacchi e una pochette a mano, mentre con ballerine e maxi bag va benissimo da giorno. Quanto alla linea da scegliere, optate per qualcosa che enfatizzi i vostri punti forti: una bella scollatura se volete puntare sul décolleté, una cintura se volete enfatizzare il punto vita, un taglio più svasato o a impero se volete mascherare i fianchi. La cintura potete metterla anche di un  colore a contrasto, magari abbinandola alle scarpe per un look più formale.

ito corto pois 1

Fonte Pinterest

ito corto pois 2

Fonte Pinterest

I pois: la gonna

Fa così anni Cinquanta! Qui potete sbizzarrirvi anche con pois più larghi. Secondo me, il modello più bello è quello a ruota, lungo fino al ginocchio, da indossare con una camicia legata in vita (effetto Grease assicurato!), oppure, se volete un look più streetstyle, anche con una t-shirt stampata.

Per farvi un esempio, io ho una gonna a pieghe verde chiaro a pois bianchi comprata qualche anno fa: per il battesimo di mio nipote, l’ho indossata con un top in pizzo beige a mezza manica e scarpe in vernice nude, per una passeggiata in centro invece la porto con una camicia bianca o in jeans legata in vita e sandali bassi o converse: tutto sta nell’abbinare i capi correttamente a seconda dell’occasione!

gonna pois 1

Fonte Pinterest

angie pois

Questa sono io due anni fa al battesimo di mio nipote… purtroppo non si vede bene, ma avevo un paio di pumps Zara in vernice nude (e purtroppo non ho scatti migliori di questo!)

I pois: i miei 7 consigli di shopping

Come sempre, vi consiglio capi che trovo su siti che prevedono resi e spedizioni gratuite!

1. Gonna lime Closet London per Asos: se vi piace il colore, questa gonna è deliziosa, adesso poi è anche scontata: € 47,99 da €77,99. Abbinatela ad un paio di ballerine bianche o di sandali in cuoio e ad una camicetta legata in vita per un look più bon ton, oppure ad una camicia in jeans e ad un paio di converse per uno stile più casual.

2. Gonna Closet per Asos: questa bianca e nera mi piace un sacco! E’ anche scontata del 50%, da € 36,99 da € 74,99. Ha una bella lunghezza, che sta benissimo a chi vuole nascondere un po’ i polpacci ma ama lo stile anni Cinquanta. Io la abbinerei con degli accessori colorati, rossi o gialli: le darete un twist spumeggiante.

3. Abito Boohoo per Asos: questo abito, lungo e fluttuante dallo stile un po’ boho chic, costa appena €29,99 ed è super leggero e morbido e ha anche una fodera corta, così non dovete indossare la sottoveste. Attenzione però: è in poliestere (il che giustifica il prezzo).

4. Abito a con pettorina Stylenanda by Asos: questo è in assoluto il mio preferito! E’ così delicato e chic e poi adesso costa veramente poco: € 21,99 da €74,99. In più è in rayon, non in poliestere. Immaginatelo con un sandalo in cuoio oppure nero e una collana dorata lunga e sottile… se avete l’anima romantica è il vostro! Va bene per voi se volete enfatizzare seno e spalle: la rouche lo farà per voi!

5. Abito Asos a pois larghi: questo abito a €37,99 è più sbarazzino e colorato. A me piace l’idea di abbinarlo a delle sneakers chiare. Essendo svasato, è adatto a chi ha i fianchi più morbidi.

6. Abito Yumi by Asos: questo abitino mi ricorda tanto “La casa nella prateria”: è leggero, semplicissimo e perfetto che siete amanti dello stile comodo e confortevole e costa € 35,99, da €70,99. Ha anche una cinturina, che però secondo me si può togliere (la vedo un po’ in più). Io ci metterei una sneaker slip on chiara oppure un sandalo in cuoio a fratino, come quello dei bambini.

http://www.asos.com/it/yumi/yumi-vestito-con-cintura-in-chambray-a-pois/prd/8360046?CTARef=Saved%20Items%20Image

7. Abito Asos a pois larghi: questo abito fa per voi se avete poco seno e volete enfatizzarlo perchè l’incrocio sul davanti attirerà l’attenzione. Adesso viene € 42,49 da € 60,99. Secondo me è adatto ad una cerimonia con una décolleté nera in vernice e una pochette a mano

Chiudo con una citazione di Marc Jacobs:

“Non c’è mai un momento sbagliato per i pois!”

Citazione MJ

Fonte Pinterest

Ecco qui le mie dritte sui pois! Che ne pensate? Vi piacciono? Come e quando li indossate?