Gravidanza e dintorni: 5 cose che a tutte le mamme farebbe comodo sapere - Questo era il mio pancione con Amelia dentro in 37 settimane

Gravidanza non solo fashion: 5 cose che tutte le mamme vorrebbero sapere!

Gravidanza: 9 mesi in cui ci prepariamo a stravolgere completamente la nostra vita! Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente ed emotivamente. La felicità è tanta… così come le domande nella nostra testa: “Vestita così sembro una balena? Mangiare questo mi farà bene? Posso continuare il mio solito allenamento? E se mi vengono le smagliature? Come starà crescendo il mio piccolo qui dentro?”

Anche se di figlia ne ho già una, essendo in dolce attesa per la seconda volta i dubbi mi vengono lo stesso, quindi ho pensato: perchè non risolverne qualcuno?

La quotidianità di una futura mamma non è fatta solo di moda e vestiti (magari!), quindi ho coinvolto alcune mamme del team Not Only Mama con cui collaboro… e così ci siamo ritrovate in sei, ognuna di noi ferrata su un particolare tema: moda (la sottoscritta), alimentazione (Cristina di Good Food Lab), fitness (Denise di @denise24.fitmama), yoga (Paola di @paola_paddy), estetica (Raffaella @magriraffaella) e ostetricia (Caterina di Vita da Ostetrica). Sarà un articolo lungo, ma vi assicuro che vale la pena arrivare fino alla fine, perchè il contributo di tutte è unico e veramente prezioso!

Gravidanza e dintorni: 5 cose che a tutte le mamme farebbe comodo sapere3

Con il pancione di Amelia, 6 anni fa! Ero in 34 settimane (che giovane!!!!! 😱😱😱)

1. Gravidanza non solo fashion: l’abbigliamento

Riguardo all’abbigliamento prémaman, sapete che non sono una da acquisto compulsivo: sono dell’idea che è meglio avere pochi capi comodi e non spendere una follia per abiti che poi non metteremo più. La cosa importante in questi mesi, come in quelli che verranno dopo, è semplificare e adottare alcune facili strategie per essere sempre in ordine. Detto questo, ci sono capi che è indispensabile avere nell’armadio. Ecco qui di seguito quelli che per me sono irrinunciabili.

Abiti morbidi: specifico: NON prémaman. Se dovete acquistarli, sceglietene di ampi che poi potrete indossare con una cintura! Vi saranno morbidi all’inizio e poi piano piano li riempirete con il pancione. Per farmi capire, vi segnalo questo qui di Bench by Zalando: tutto in cotone, morbido, comodo, da acquistare eventualmente in una taglia in più rispetto alla vostra.

Gravidanza e dintorni: 5 cose che a tutte le mamme farebbe comodo sapere abito morbido

Abito morbido Bench by Zalando

Reggiseni comodi: fondamentali, perchè aumenterete di taglia (io sono aumentata immediatamente, tutte e due le volte). Questo di Prénatal è il reggiseno che sto usando io: è in microfibra, quindi sorregge di più del cotone e per me è più confortevole, anche se devo fare allenamento.

Gravidanza e dintorni: 5 cose che a tutte le mamme farebbe comodo sapere -reggiseno

Questo di Prénatal è il reggiseno che sto usando io

Leggins prémaman: secondo me i migliori sono quelli di H&M: costano solo €9,90, il cotone è ottimo e vi assicuro che resistono a tutto. Li ho presi in grigio e in nero e ho acquistato la taglia S (vestono enorme). Sopra potete metterci una cardigan lungo, o una maxi maglia (altri due capi che è bene avere nell’armadio).

Jeans prémaman: senza non si può proprio stare, si mettono con tutto… io sono dell’idea che non abbia senso spendere molto per i jeans prémaman. Li userete per il periodo della gravidanza e forse per qualche mese dopo, ma li archivierete presto (perchè non vedrete l’ora di ricominciare ad usare il resto del vostro guardaroba!). Io ho trovato questi su Zalando, che mi sono piaciuti molto perchè sono a sigaretta, quindi portabili con qualunque scarpa, e di un blu facile da abbinare.

Collant prémaman: anche qui, dopo tanto girovagare, ho scelto H&M, hanno il miglior rapporto qualità prezzo. Vi premetto che per me il collant deve essere coprente: o coprente o piuttosto non li metto. Questi che vedete sotto sono quelli che ho acquistato io: li descrivono come riposanti, in realtà sono un pochino contenitivi, ma senza essere fastidiosi. Vi segnalo anche questi sempre di H&M che sono un 200 denari, quindi coprentissimi. Altra opzione, se siete abbastanza alte, è quella di comprare i collant in taglia 4° e di indossarli al contrario, così la doppia cucitura sta davanti, sulla pancia. In questo modo avrete anche più scelta di varianti colore (purtroppo le calze prémaman sono sempre o nere o color naturale – che non mi piace per nulla!!!).

2. Gravidanza non solo fashion: l’alimentazione

Nausee a parte (con Amelia non ho avuto nessun problema, mentre con questa signorina qui i primi tre mesi sono stati tragici…), gli ormoni ti stravolgono perfino il senso del gusto e dell’olfatto! Per esempio, adesso io impazzisco per l’avocado (ne sto mangiando cassette), per tutto quello che è molto speziato e saporito, come le acciughe, le olive, il curry o il gorgonzola, che mangio cotto, e per il salato in generale. Ma quali sono gli alimenti di cui, voglie a parte, il nostro organismo davvero non può fare a meno? 

Ecco qui il post di Cristina dedicato al tema, realizzato con la collaborazione della dottoressa Elena Gerli, biologa nutrizionista e creatrice di Una nutrizionista per amica. Vi segnalo anche queste sue ricettine facili e ricche di elementi altamente nutrienti (per inciso, le ho già provate tutte: buonissime!!!) per le future mamme.

3. Gravidanza e dintorni: l’allenamento

Come sapete, per me lo sport è importante, perchè al di là del fatto che ci consente di mantenere o ottenere una determinata forma fisica, permette di staccare la spina con la testa, di farci sentire bene nel nostro corpo. Prima di restare incinta andavo in palestra quasi tutti i giorni: calisthenics, corsa, tabata training… insomma, un bel programma intenso. Ovviamente adesso le cose sono cambiate: niente corsa e allenamento più soft, come power pilates e stretching myofasciale, sotto l’occhio vigile della mia espertissima insegnante Loredana, nella palestra Agorà, che frequento ormai da anni.

Devo dire che, dopo le prime settimane di sconforto (per me è stato un cambiamento abbastanza radicale e vi confesso che più dell’allenamento in sè, mi manca da matti la compagnia delle mie compagne di corso… allenarsi insieme è tutta un’altra cosa!) adesso ho preso il ritmo e mi sento bene.

Quale potrebbe essere un programma ideale di allenamento per una futura mamma? Passo la palla a Denise che, ospite del blog di Good Food Lab, vi propone una routine di esercizi dolci e di facile esecuzione adatti alle future mamme. Oltre all’allenamento, molte mamme trovano grande beneficio nello yoga: Paola, anche lei ospite di Good Food Lab, ha creato una scheda di esercizi yoga perfetti per le mamme in dolce attesa. Entrambe queste schede sono scaricabili in alta risoluzione sul sito di Good Food Lab, il link è sotto ciascuna scheda.

Fitness in gravidanza

Ecco gli esercizi da fare in gravidanza. In palestra io li faccio tutti! Scarica la scheda

yoga in gravidanza

Ed ecco gli esercizi di yoga – Scarica la scheda

4. Gravidanza non solo fashion: la cura di sè

Con questa seconda gravidanza sono letteralmente esplosa: la pancia l’ho vista fin dalle primissime settimane e, giuro, testimoni siano le foto, a 11 settimane ero come con Amelia a 21. Per questo motivo mi sono spalmata palette di crema perchè ho il terrore delle smagliature: ne sono soggetta, la pancia è per il momento una delle poche aree immuni del mio corpo e vorrei conservarla tale! Con la prima gravidanza ho usato la crema anti smagliature Rilastil, che ho recentemente riacquistato ad un ottimo prezzo su Amazon, €29,90, risparmiando sul prezzo che si trova normalmente in farmacia o nella grande distribuzione. E’ facile da stendere e si assorbe subito, io mi trovo benissimo.

In più, mi dedico periodicamente un trattamento shiatsu di pochi minuti: una mano santa! Grazie allo shiatsu, con Amelia non ho mai sofferto di ritenzione idrica (cosa con cui da sempre combatto) pur avendo partorito a fine giugno e non ho avuto il minimo mal di schiena. Trascorse le 12 settimane, ho potuto sottopormi di nuovo al trattamento e in un baleno mi è passata la nausea… non vedevo l’ora! Insomma, ve lo consiglio caldamente, a patto che sia eseguito esclusivamente da esperti.

E quali sono le altre coccole che potremmo dedicarci per sentirci belle ogni giorno? Passo la parola a Raffaella, insegnante di estetica, che ho il piacere grandissimo di ospitare qui sul mio blog:

“L’arrivo di un bimbo per noi mamme è l’esperienza più bella che possa esserci, che riesce a dare ad ognuna di noi la coscienza di cos’è la vita! Veniamo invase da innumerevoli cambiamenti: sicuramente emotivi, ma soprattutto fisici… dall’aumento del peso, alla ritenzione idrica, al senso di inadeguatezza al senso di pesantezza, fino alle fastidiosissime macchie cutanee del volto (cloasma gravidico).

Tutto questo può purtroppo lasciare esiti post-parto! Il mio intento è quello di suggerirvi prodotti migliori che vi aiuteranno a fare della gravidanza uno stato di grazia e benessere. Le linee di cui vi parlerò posso accompagnarvi per tutti i lunghe nove mesi, ma anche dopo il parto, regalandovi come diceva Angela delle vere e proprie coccole ed piccoli rituali di bellezza, soprattutto quando il vostro corpo dovrà rientrare nella sua forma precedente!

Comincio subito da un marchio che amo molto e tanto apprezzato da me, ma anche da chi è alla ricerca di prodotti in armonia con la natura, testati per ridurre il rischio di allergie anche ai metalli pesanti, senza conservanti; la linea in questione è Helan, che presenta una vastità di prodotti dedicati alle future mamme.

Dalla crema viso antimacchia con fattore di protezione 50+ per contrastare i suddetti cloasmi gravidici, che purtroppo persistono anche nei mesi dopo il parto.

20171018_205603

Quanto a seno ed all’allattamento, vorrei soffermarmi sulle tante indesiderate ragadi, che da un semplice fastidio possono diventare un problema più serio, che può compromettere addirittura l’allattamento, sia per via delle fastidiose lesioni che per il dolore provocato.

Per far fronte a tutto questo mi sento di consigliarvi un prodotto da me personalmente testato nell’ultima gravidanza. È un gel protettivo fantastico a base di colostro e miele, assolutamente sicuro per la mamma ed il bambino, che rigenera ed elasticizza il capezzolo durante l’allattamento. Il colostro, sapete, è quel prodotto fantastico secreto dalla ghiandola mammaria durante l’ultimo periodo di gravidanza, è un liquido serioso e ricchissimo di fattori immunitari… Un vero e proprio tesoro!

Il Marchio è Solimè la troverete nelle migliori erboristerie; inoltre la linea include anche un’ottima tisana Mamme per favorire un ottimale e prolungato periodo di allattamento, a base di finocchio ortica ed anice, assolutamente priva di aromi e conservanti.

Un altro ottimo prodotto che garantisce risultati eccellenti è Phitolastil di Lierac, preparati eccellenti che troverete nelle farmacie e dai costi più contenuti rispetto a marchi molto più conosciuti. Lierac ha sviluppato un’intera linea per la prevenzione ed il trattamento delle smagliature, anche le più vecchie, in grado di stimolare l’elasticità cutanea e di favorire la produzione di collagene ed elastina con la capacità di far regredire anche le smagliature più bianche. Ottimi formulati da usare non solo durante la gravidanza ma anche per la remise en forme post-parto. Questi prodotti sono formulati in fiala, in gel e siero…entrambi concentrati di oli vegetali (alchemilla edera ed equiseto).

Concludo con due righe che riguardano la mia esperienza, diventata mamma per la seconda volta a quasi quarantatré anni, dopo tredici anni dalla prima e con un tono fiero posso dire che prendendosi cura del proprio corpo a 360 gradi si può addirittura migliorare, essere raggianti anche in uno stato così complesso quale è la gravidanza. Nessuno stato per una donna  è bello come quello di essere incinte!

Un abbraccio, Raffaella”

5. Gravidanza non solo fashion: la cura del nostro piccolo fin da dentro di noi

La pancia cresce e tu ti fai mille domande: andrà tutto bene? Sto facendo le cose nel modo giusto? Di che tipo di assistenza ho bisogno? Quando ero incinta di Amelia, il sostegno delle ostetriche per me è stato fondamentale, oserei dire perfino più di quello della ginecologa. C’è poco da fare: chi fa nascere i bambini per mestiere, è dotata di una sensibilità ed un’empatia verso gli altri che non può che far scattare un legame. Il senso di tranquillità che mi trasmettevano al corso pre parto, la sicurezza che mi hanno dato durante i monitoraggi e durante il travaglio sono stati impagabili.

La corretta formazione per una futura mamma è imprescindibile: il nostro corpo viene stravolto, si prepara a sopportare dei cambiamenti e delle pressioni che lo segneranno, a volte per sempre, dentro e fuori… ma è importante sapere che questo non è necessariamente un male. Qual è quindi il percorso che una futura mamma dovrebbe fare prima della nascita del suo bambino? Ve ne parla in questo articolo Caterina, ostetrica e mamma.

Gravidanza e dintorni: 5 cose che a tutte le mamme farebbe comodo sapere2

La mia pancia con Amelia dentro, in 37 settimane!

Ecco qui il frutto del nostro lavoro: quello di sei mamme come voi, ciascuna con il proprio campo di specializzazione, che hanno vissuto le loro gravidanze e che hanno condiviso le loro esperienze con voi. Se avete trovato interessante il nostro post, condividetelo: è un grande premio per tutte noi e potrebbe essere utile ad altre di voi! Grazie 💞

 

2 pensieri su “Gravidanza non solo fashion: 5 cose che tutte le mamme vorrebbero sapere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...