Come scegliere il costume da bagno: tre consigli utili

Come scegliere il costume da bagno: tre consigli utili

Per la rubrica del giovedì questa settimana rispondo a Roberta che mi chiede qualche consiglio in generale sui costumi da bagno. Ho pensato di darvi tre consigli su come sceglierne uno in caso di acquisti in saldo!

Come scegliere il costume da bagno: tre consigli utili

Dal mio feed Instagram

Come scegliere il costume da bagno, tre consigli utili: il reggiseno

La fascia o il triangolo stanno bene a chi non ha molto seno (o ha il seno particolarmente sodo), perché sostengono poco. Se invece avete un bel décolleté da sfoggiare, optate per un reggiseno a balconcino, una coppa preformata o anche una fascia sostenuta da un passante dietro al collo. In questo caso sceglietela in una Lycra che sia bella robusta: ci impiegherà un po’ più ad asciugare, ma sarete sicure che non scappi fuori nulla!

Fonte Pinterest da Nordstrom

Come scegliere il costume da bagno, tre consigli utili: lo slip

Per quanto riguarda il pezzo sotto, tenete sempre presente le vostre forme: se avete i fianchi morbidi (leggi: se siete dotate, come me, di quella ciccetta ormai d’annata che si segna con niente), meglio utilizzare slip con i laccetti regolabili, che potete allargare o stringere a seconda della vostra misura. Se il lato B non è il vostro forte, rivalutate le culotte a vita alta: io le trovo bellissime, soprattutto se indossate con un reggiseno annodato un po’ anni ’50. In più, sostengono bene anche la pancia.

Una menzione circa la brasiliana, che va tanto di moda. Ve lo dico sinceramente: la brasiliana sta bene a chi ha il sedere, non dico perfetto, ma almeno tonico. Altrimenti, mi spiace, ma fa proprio effetto “vorrei ma non posso”. Meglio optare per un più che dignitoso slip: starete benissimo ugualmente.

Fonte Pinterest da Shopstyle

Come scegliere il costume da bagno, tre consigli utili: l’intero

Al di là del fatto che va alla grande, il costume intero ha i suoi pregi: copre la pancia e i fianchi, sostenendo eventuali rotondità e nasconde cicatrici e smagliature. Io l’ho indossato quest’estate, per la prima volta dopo una vita e devo dire che mi sono trovata a mio agio. L’unico neo dell’intero è che bisogna stare attenti al reggiseno e alla sgambatura. Per quanto riguarda il reggiseno, se avete molto seno, fate in modo che all’interno sia un po’ costruito: che abbia una fascia elastica sotto il seno o le coppe, in modo da sostenerlo. Quanto alla parte sotto, preferitelo con cuciture non troppo spesse, in modo che vi segni il meno possibile. Quanto alla sgambatura, vale lo stesso principio dello slip: sceglietelo proprio come se fosse il pezzo sotto del bikini.

Fonte Pinterest da Cosmopolitan.fr

Un’ultima nota: ragazze, dite NO allo scompagnato. Il bikini è fatto di due pezzi, uno sopra e uno sotto, e al giorno d’oggi si può comporre in mille modi diversi a seconda delle esigenze. Fate una bella cosa: acquistateli dello stesso colore, o almeno di due colori che si parlino tra di loro! In spiaggia ho visto una strage di bikini con pezzo sopra e sotto che non c’entravano assolutamente nulla uno con l’altro: ma perchè?!? Qual è il senso?!? Siate chic anche in spiaggia, abbinate i colori 😉 E con questo, buono shopping a tutte!

Ecco qui i miei consigli per la scelta del bikini: come sempre aspetto i vostri suggerimenti per i prossimi post!

 

Condividi questo post:

2 pensieri su “Come scegliere il costume da bagno: tre consigli utili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.