Gli occhiali da sole sono un accessorio estivo davvero indispensabile. Come fare per regolarsi della scelta? Oggi cercherò di dirvi la mia, come sempre basandomi sulla mia esperienza e cercando di darvi dei consigli pratici e facilmente applicabili da tutte. Ecco quindi una piccola guida per voi su come scegliere gli occhiali da sole!

Come scegliere gli occhiali da sole

Premessa

Chi mi segue da tanto lo sa: ho lavorato per diversi anni nel mondo dell’occhialeria, nell’ufficio stampa di una delle più grandi aziende internazionali del settore. Ci arrivavano spesso richieste relative a suggerimenti su come fare per abbinare gli occhiali alle varie forme del viso e io stessa ho contribuito a redigere alcuni di quei file, in cui inserivamo periodicamente i nuovi modelli delle varie collezioni. Come sempre, una cosa è la teoria e una cosa è la pratica. E poi c’è un altro punto importantissimo da non sottovalutare: lo stile e i gusti personali. Gli occhiali sono un accessorio fortemente identificativo di uno stile e tendono a connotarlo in modo molto specifico. Ecco perché, più spesso di quello che crediamo, le guide su come indossarli (…ma vi posso assicurare che non vale solo per gli occhiali!) oltre ad un certo punto non possono andare. Premesso questo, vediamo insieme qualche consiglio utile.

Come scegliere gli occhiali da sole
Fonte Pinterest

Come scegliere gli occhiali da sole: occhio a quello che acquistate

Ragazze, statemi bene attente su questo punto: gli occhiali vanno messi davanti agli occhi. Li usate per guardarci attraverso. Quindi, va bene la moda del momento, va bene il cedere ad un modello particolare volendo spendere poco, ma, vi scongiuro, non lesinate sulle lenti! Devono essere di qualità e le lenti di qualità si trovano dall’ottico. Vi raccomando: potete mettere seriamente a rischio la salute dei vostri occhi con una lente non certificata.

Come scegliere gli occhiali da sole: acetato o metallo?

Prima cosa da valutare, che non nomina mai nessuno, ma che per me viene anche prima del consiglio stilistico: occhio al materiale che scegliete per la montatura! Qui il consiglio è uno: dipende da quanto li indosserete, da quanto sopportate il peso sulle orecchie e dal fatto che mettiate o meno una lente graduata (che pesa di più). Se siete abituate a portare normalmente gli occhiali, quindi qualche grammo in più o in meno non vi fa differenza, potete optare per grandi modelli in acetato, iniettato o materiali plastici. Viceversa, le montature in metallo normalmente sono molto più leggere e potrebbero darvi meno fastidio. Anche qui però, non è una legge universale: ci sono materiali come l’Optyl, che è leggerissimo, che su orecchie e naso pesa meno di certi metalli. Tenete comunque in considerazione il fattore peso al momento della vostra scelta.

Come scegliere gli occhiali da sole
Fonte Pinterest

Come scegliere gli occhiali da sole: grandi o piccoli?

Il mio consiglio qui è quello di guardare dove arriva il frontale in alto e in basso. A prescindere dal tipo di viso che avete, fate caso se vi copre o meno il sopracciglio e se si appoggia o meno sulla guancia o sullo zigomo: se sorridete, potrebbe darvi fastidio. Tenete presente anche un’altra cosa: il calibro. Spesso gli occhiali vengono realizzati in calibri diversi, come dire in “taglie” diverse, leggermente più piccole o più grandi. Se vi rendete conto che la montatura si appoggia sulle guance, soprattutto nel caso di modelli come i pilot (quelli da aviatore), chiedete se esiste il calibro più piccolo: potrebbe essere la soluzione al problema.

In linea di massima, l’importante è che il frontale arrivi o interamente sopra (quindi che lo copra) o interamente sotto al sopracciglio, che non stia a metà strada e che non si appoggi sulla guancia. Lateralmente invece può anche essere più largo del viso: l’importante è che l’asta invece vi aderisca, altrimenti gli occhiali vi cadranno.

Come scegliere gli occhiali da sole
Fonte Pinterest

Come scegliere gli occhiali da sole: la forma

Normalmente si dice che un viso squadrato amerà occhiali tondi o tondeggianti. Viceversa, un viso tondo amerà tagli squadrati e rettangolari, mentre un occhiale a gatta (o cat eye) allargherà il viso verso l’esterno, con l’obiettivo di equilibrare le linee del volto. Bene, questa è la teoria, ma in pratica potreste avere un viso tondo e amare lo stile alla John Lennon, o un viso squadrato e amare l’occhiale XXL da diva, o ancora un viso piccolo e amar il look anni ’50… quindi come vi regolate? Vi regolate pensando al vostro stile e al vostro gusto personale: come vi dicevo sopra, l’occhiale è estremamente personale ed è un dettaglio che contribuisce moltissimo a caratterizzare il vostro stile, quindi non fermatevi alla regolina base. Tenetela presente come linea guida, ma divertitevi ad infrangerla.

Come scegliere gli occhiali da sole
Fonte Pinterest

Come scegliere gli occhiali da sole: il colore

I colori basic, nero, havana, metallo gold o silver, lenti fumé grigie, marroni o verdi sono un classico con cui difficilmente sbagliate. Se però vi piace l’idea di osare, perché no? Gli occhiali non sono un accessorio che stanca, devono passare davvero anni perché vadano fuori moda e, anzi, spesso le fogge ritornano dopo qualche decennio, quindi, se avete già il basico, osate con un colore o una forma insolita (ecco, magari evitando cuoricini o stelline, a meno che non siate dirette al Coachella o abbiate meno di vent’anni).

Come scegliere gli occhiali da sole
Fonte Pinterest

In definitiva, come sempre nella moda, ci sono dei consigli di carattere pratico che possono essere tenuti presenti, ma niente si sostituisce allo stile e al gusto personale, soprattutto nella scelta di accessori come gli occhiali, ma questo vale per tutto: non pensate per compartimenti stagni. La moda è espressione della nostra personalità: siamo noi che trasmettiamo il nostro modo di essere attraverso quello che ci mettiamo addosso.

Cosa ne pensate? Quali sono gli occhiali che portate di più?

Ti ricordo i miei videocorsi