Care amiche, visto il successo che ha avuto il mio post della scorsa settimana sul come valorizzare il fisico a mela, oggi vi propongo un post dedicato a quello a clessidra, che è probabilmente la forma fisica più diffusa in area mediterranea. Entriamo nel dettaglio e vediamo cosa fare concretamente.

Fisico a clessidra: come valorizzarlo al meglio

Fisico a clessidra, come valorizzarlo al meglio: cosa scegliere e cosa evitare

Il fisico a clessidra è caratterizzato da una vita sottile e da seno e fianchi della stessa larghezza, o comunque visibilmente più larghi rispetto al punto vita. In questo caso quindi, il punto di forza, ciò che va valorizzato, è proprio il punto vita, proporzionando però seno, spalle e fianchi, in modo da rendere la figura armoniosa. Attenzione: molte pensano che chi ha un fisico a clessidra debba necessariamente scollarsi. Io rispondo: ma anche no, o meglio, ci si può scollare, ma con moderazione. A mio avviso, come sapete, è sempre meglio lasciar intuire, piuttosto che mostrare.

Fisico a clessidra: come valorizzarlo al meglio
Un esempio di fisico a Clessidra: Scarlett Johansson – Fonte Pinterest

Detto questo, veniamo ai si sì e ai no:

Cosa evitare: tutto quello che non segna il punto vita:

  • maglioni oversize, camicie lunghe e non sfiancate (infagottano), scollature dritte che non mettono in evidenza nè le spalle nè il décolleté.
  • Le scollature a barchetta (mortificano il décolleté)
  • Come la peste evitare la vita bassa, perchè ingrossa da morire!
  • i pantaloni cropped (o pantaculotte)
  • I pantaloni con il polsino (che io eviterei come la peste comunque…)
  • gonne e pantaloni troppo aderenti sui fianchi, ma anche sul seno (attenzione anche ai tessuti: non devono tirare!)
  • le mini gonne o le maxi skirt (troppe corte/troppo lunghe)

Cosa scegliere: tutto quello che mette in risalto il punto vita:

  • Pantaloni e gonne a vita alta (pantaloni palazzo, gonne a matita, gonne a ruota)
  • pantaloni alti sulla caviglia (tipo capresi), ma NON più alti dell’inizio del polpaccio
  • camicie legate in vita (ma anche t-shirt o canotte: ci fate il nodo, davanti o di lato)
  • maglie portate dentro ai pantaloni o alle gonne
  • lunghezze delle gonne appena sopra il ginocchio oppure midi (al polpaccio)
  • Forme di abito a tulipano
  • scollature a madonna, tonde e a V

Fisico a clessidra, come valorizzarlo al meglio: un esempio di stile, Sophia loren 

Un esempio del fisico a clessidra, nonchè di stile da imitare, è indiscutibilmente Sophia Loren. La Loren sapeva esattamente cosa valorizzare e cosa minimizzare e lo faceva benissimo, così come altre dive degli anni ’50 (Marilyn Monroe e Liz Taylor, per citarne un paio). Guardate le foto qui sotto.

Fisico a clessidra: come valorizzarlo al meglio
Ecco qui un esempio di gonna midi e maglia che segna il punto vita. Per un look più attuale potete indossare la maglia dentro alla gonna (anche se a me piace molto anche così!) – Fonte Pinterest
Fisico a clessidra: come valorizzarlo al meglio
Esempio di abito a tulipano: il punto vita è segnato, la scollatura non è eccessiva e la lunghezza è sotto il ginocchio. Dior ha presentato tutta l’Haute Couture di questa stagione con questo stile, che è più attuale che mai – Fonte Pinterest
Fisico a clessidra: come valorizzarlo al meglio
Esempio di pantalone caprese (facciamo finta che il calzettino non esista!) e scarpa bassa: perfetto anche oggi – Fonte Pinterest
Fisico a clessidra: come valorizzarlo al meglio
Questo credo che sia un look iconico per quanto riguarda la forma a clessidra: le spalle sono messe in evidenza dalla scollatura, anche qui non esagerata, il punto vita dal drappeggio dell’abito e la gonna scende a ruota, senza segnare. Trovassi un abito così, me lo comprerei domani! – Fonte Pinterest

Fisico a clessidra, come valorizzarlo al meglio: esempi di look

Ecco qui un paio di idee per voi da cui prendere spunto.

Fisico a clessidra: come valorizzarlo al meglio
Come rendere attuale il look di Sophia Loren? Con una camicia in denim e sneakers chiare!
Fisico a clessidra: come valorizzarlo al meglio
Qui invece un look più business: pantalone a vita alta, camicia da infilare dentro, scarpe basse e una borsa che dia colore (Camicia e pantaloni ISABEL MARANT, Occhiali TOM FORD EYEWEAR, borsa CHLOÉ