Prenota la tua ora di consulenza on line! >> clicca qui

Biancheria intima: la guida per essere sempre in ordine

Su Instagram la scorsa settimana vi siete scatenate: sembra che la pratica di indossare la biancheria coordinata sia di molto sopravvalutata! Bene, ho pensato che fosse il caso di scrivervi un piccolo prontuario utile, per potervi dare qualche idea su come fare per essere sempre in ordine in modo facile, partendo proprio dalla biancheria. Pronte? Ecco un post dedicato alla biancheria intima: la guida per essere sempre in ordine! Biancheria intima: la guida per essere sempre in ordine

Premessa

Ammetto di essere un po' fissata con la biancheria, vuoi per deformazione professionale, vuoi perché ci sono cresciuta dentro (i miei hanno avuto negozi di lingerie di lusso per 30 anni), per me la biancheria non coordinata è un po' come i calzini bianchi tubolari per gli uomini: non li riesco a vedere! Giustamente però mi avete fatto notare che non sempre è facile venire a patti con le proprie velleità di ordine e il proprio cassetto. Ecco perché ho pensato di mettere insieme un po' di idee per voi... e da domani, tutte coordinate!
Biancheria intima: i consigli per essere sempre in ordine
Fonte Pinterest da linstagram.com

Biancheria intima, la guida per essere sempre in ordine

1. Cominciate comprando correttamente: per ogni reggiseno, almeno due slip

Per slip ovviamente intendo "pezzo sotto": possono essere culotte, brasiliane, tanga, quello che volete, ma già in negozio, fate almeno due completi. Se poi vogliamo il top della chiccheria, aggiungiamo pure la canotta in pendant.
Biancheria intima: i consigli per essere sempre in ordine
Fonte Pinterest da instagram.com

2. Coordinato non vuol dire per forza identico

Fate in modo che tra sopra e sotto i due pezzi si parlino, soprattutto se stiamo parlando di fantasie. Ad esempio, se avete un reggiseno in fantasia nei colori del rosa e del bianco, mettete lo slip o rosa o bianco, se non avete quello coordinato. Se posso darvi un consiglio, preferirei il bianco: siete sicure che non sarà un punto di colore diverso o troppo distante da quello della fantasia. Ovviamente vale anche il contrario: con uno slip a righe bianche e nere (faccio per dire) starà bene un reggiseno in tinta unita bianco o nero.
Biancheria intima: i consigli per essere sempre in ordine
Fonte Pinterest da lighting.aycaninfikirleri.com

3. Preferite i pezzi sotto in tinta unita

Per il discorso che facevo sopra, se dovete acquistare slip extra, preferiteli in tinta unita, cercando di fare in modo che abbiano un senso con quello che avete già nel cassetto. Quindi, anche se avete un cassetto di reggiseni in fantasia, fate in modo che le tinte unite che state per acquistare ci vadano d'accordo. Il che non significa per forza comprare tutto nero o tutto bianco, ma stare attenti a non comprare pack di slip arcobaleno quando, per dire, non avete nemmeno un reggiseno lilla.

3. Occhio a pizzi&co.

Io amo il pizzo, lo adoro: ma un reggiseno con un motivo e uno slip con un altro non sono affatto chic, anche se dello stesso colore! Anche qui, se dovete acquistare slip extra da abbinare ad un reggiseno tutto in pizzo, preferiteli in tessuto non lavorato e solo decorati in pizzo. Così la differenza non si noterà più di tanto.
Biancheria intima: i consigli per essere sempre in ordine
Fonte Pinterest da sevdem.ml

4. Non sottovalutate le canotte

Le canotte sono un capo di biancheria intima e come tali vanno coordinati. Ok, non pretendo la coordinazione tessuto/fantasia/colore, ma almeno che riprendano o il reggiseno o lo slip (preferibilmente il reggiseno, così non ci sarà il rischio di doppie spalline bicolori occhieggiati da abiti e camicie!).
Biancheria intima: i consigli per essere sempre in ordine
Fonte Pinterest

5. In caso di colore

Se amate la biancheria colorata e vi riesce davvero complicato fare il pendant, almeno fate in modo che i due pezzi siano di colori più o meno analoghi o abbinate i colori tra loro come li abbinereste se fossero capi di abbigliamento, magari giocando con la canotta. Per esempio, io ho un completo CasaGIN di slip e canotta bordeaux, ma non ho il reggiseno coordinato: lo metto nero. Tra l'altro, considerate un altro vantaggio: colori simili vanno in lavatrice tutti insieme! 
Biancheria intima: i consigli per essere sempre in ordine
Fonte Pinterest da instagram.com

Biancheria intima, la guida per essere sempre in ordine

Ecco qui i miei personali consigli per far pace una volta per tutte con il vostro cassetto della biancheria! Solo un ultimo consiglio: sapete che per me, d'estate, praticamente esiste solo il color carne, ho anche dedicato un articolo tutto al suo personalissimo fascino. Biancheria color carne non vuol dire biancheria triste, anzi. Ci sono articoli super sexy in pizzo e simili che farebbero invidia ai colleghi in altri colori. Se dovete andare a fare shopping e prevedete di provare qualcosa, uscite con la biancheria color nudo, così sarete certe che non si vedrà e avrete un quadro decisamente migliore di come vi staranno i vostri acquisti.
E vi cosa ne pensate? Indossate la biancheria coordinata? E se no, perché?

vuoi imparare a vestirti con stile e in modo facile?

“Da zero a chic” è quello che fa per te!

11 Comments on Biancheria intima: la guida per essere sempre in ordine

  1. Cara Angela,
    Sono da sempre una fanatica della lingerie e sono felice di scoprire che le scelte che da sempre metto in pratica rientrano tutte nei tuoi consigli di stile.
    Personalmente , pur amando molto i colori, preferisco quasi sempre intimo in colori Basic (bianco, nero, carne). Non amo le canotte e a queste preferisco i body…ce ne sono di veramente belli! Trovo che siano anche più pratici visto aderiscono bene al corpo ed evitano il raddoppio delle spalline.
    Tu non li citi… non ti piacciono?
    Ciao!

    • Ciao Maria! Hai ragione, non li cito perché, nonostante io sia freddolosa, per li trovo poco comodi e preferisco le canotte! Ma sono senza dubbio un capo di lingerie bellissimo e invidio (in senso buono ovviamente!) chi li sa portare!

  2. Ciao Angela,
    per quanto io non possa fare a meno di una curata biancheria intima, non indosso mai slip in colori diversi dal nero. E’ una mia fissa, non sopporto l’intimo bianco o color carne, oltretutto spesso il bianco ingiallisce lavandolo, creando quell’effetto visivo che non mi piace per niente. Quindi faccio così: il sopra è sempre coordinato (reggiseno e canotta, a volte come adesso che fa più freddo anche maglia intima con le maniche lunghe) e sotto slip sempre nero. Per me la cosa essenziale è che non si vedano le cuciture sotto determinati capi, o che non traspaia niente. Cerco di non indossare un intimo trascurato, molliccio o poco femminile: senza essere in ordine “sotto” non esco nemmeno di casa!

    • Ciao Paola! Capisco, ognuna di noi ha le proprie fisse! Ma ti faccio una domanda: d’estate come fai se indossi qualcosa di chiaro?

      • Non indosso praticamente mai colori chiari o total white perché sembro un fantasma… coi colori pastello poi sembro proprio malata! Così spezzo, il sopra chiaro e il sotto prevalentemente scuro (ocra, blu marino, ruggine, verde bosco: le mie gambe amano questi colori, sembrano addirittura più abbronzate) .

  3. Ciao!! io ho risolto così, per la settimana reggiseno in pizzo carne con slip in cotone con taglio laser senza cuciture e canotta tinta unita carne, va bene con tutti i colori e tutti i tipi di pantaloni o gonne perché non segna. Per il fine settimana, quando ho tempo di coordinare il tutto, qualcosa di più sfizioso!
    Bellissime le foto, grazie.

  4. Consigli utilissimi, come sempre. Anche per me solo colori base: bianco, nero, carne (che ho riscoperto grazie a te) e sempre abbinati tra loro. Trovo che sia tutto più facile. In inverno prevalentemente nero, in estate soprattutto bianco e carne. Uso sempre lo stesso colore per sopra e sotto e possibilmente anche lo stesso materiale, o almeno un richiamo: se indosso un reggiseno di pizzo, cerco di abbinare uno slip magari in cotone ma che abbia almeno un bordo in pizzo. I colori più particolari e le fantasie sono carine in negozio, ma quando ho acquistato qualcosa mi sono sentita obbligata ad indossare cose identiche con poca scelta nel cassetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

foto angela

"L'ALTRA" FASHION BLOGGER

Ciao! Sono Angela: non sono una fashion blogger, ma una ragazza, una donna, una mamma… sono come te!

SEGUIMI SU INSTAGRAM

 

SEGUIMI SU FACEBOOK