Questa settimana mi dedicherò ad un tema che personalmente considero abbastanza delicato: come cambiare il proprio look. Su come, quando e perché una persona dovrebbe cambiare il proprio stile ho delle opinioni molto personali che condividerò con voi in questo post. Cercherò anche di darvi qualche consiglio utile su come destreggiarvi se sentite il bisogno di dare una rinfrescata al vostro stile. Sono curiosa di sapere come la pensate anche voi!

Come cambiare look dopo gli anta
Ines de la Fressange: una delle poche che riesce ad essere chic anche con i sandali! – Fonte Pinterest da

Premessa

Perché cambiare il proprio look? I motivi possono essere tantissimi. Non ci vediamo più con gli abiti di sempre perché il nostro fisico è cambiato, oppure non ci sentiamo più a nostro agio con quello che indossavano a vent’anni (alla soglia dei quaranta/cinquanta e avanti è più che comprensibile… per lo meno io ho attraversato questa fase!). Altri motivo possono essere un cambiamento dello stile di vita, della nostra occupazione, o perfino un trasloco in un altro paese. Capita di non riconoscersi più nella propria pelle almeno una volta nella vita. E quindi cosa si fa?

Come cambiare look dopo gli anta
Lyn Slater di Accidental Icon: stile da Anta girl allo stato puro! Fonte Pinterest da

Quello che vorrei che si evincesse dalle mie parole è che non è obbligatorio per forza cambiare stile man mano che il tempo passa. Lo stile è una cosa personalissima e spesso è frutto di tentativi che possono durare mesi, se non addirittura anni. Quindi, è più che comprensibile che, arrivate alla boa degli anta si fatichi a lasciare andare un look in cui ci riconosciamo. Quindi ecco, vorrei che passasse il messaggio che non siete obbligate a cambiare per forza, ma solo se vi sentite di farlo. Cosa che avvertite in modo molto chiaro se l’immagine che vi rimanda lo specchio non vi convince più.

Robin Wright
Robin Wright – fonte Pinterest da

Come cambiare look dopo gli anta: abbiate ben chiari i vostri punti di forza e di debolezza

Ormai ve l’avrò fatto uscire dalle orecchie: non importa il tipo di fisico che avete, ma, come vi insegno anche nel mio videocorso, la cosa importante è che abbiate ben chiari i vostri punti di forza e di debolezza per massimizzare i primi e minimizzare i secondi. Il corpo cambia con l’età e questi cambiamenti sono in genere la prima spia che si accende e che ci fa desiderare di indossare una maglia, un abito, un paio di pantaloni che fino a poco tempo prima non abbiamo nemmeno mai considerato.

Come cambiare look dopo gli anta
Ellen Pompeo – fonte Pinterest da

Come cambiare look dopo gli anta: identificatevi 

Per identificazione, non intendo una cosa pedissequa, chiaramente. Non dovete “sciommiottare” o copiare, l’idea è quella di prendere spunto, di avere dei riferimenti di stile. Ci sono anta girls là fuori di ogni età anagrafica, taglia e altezza, che hanno stile da vendere: basta capire chi è quella a cui ruberemmo il guardaroba! Vorrei farvi notare anche un’altra cosa: molte di queste donne hanno un loro look rodato, in cui si sentono a proprio agio e che difficilmente cambiano. Guardate Emmanuelle Alt. A rigor di scuola, l’ideale per la sua fisionomia sarebbe di alzare il baricentro, quindi di alzare un po’ il punto vita per allungare le gambe (e quindi la figura). Beh, lei, come tutte le donne che hanno classe e che della scuola non sanno che farsene, glissa e non rinuncia mai ai pantaloni a sigaretta a vita regolare, indossati con quel filo di tacco che le equilibra la figura.

Come cambiare look dopo gli anta
Emmanuelle Alt – Fonte Pinterest da
Come cambiare look dopo gli anta
Emmanuelle Alt – Fonte Pinterest da

Come cambiare look dopo gli anta: non abbiate paura di osare

Sempre con buon gusto, ovviamente, ma nessuno vi vieta di indossare capi colorati, oppure di lasciare i capelli bianchi se non vi va di tingerli (io lo sto facendo e al momento ho 37 anni). Se le gambe sono il vostro punto di forza, ma non vi sentite più a vostro agio con gonne cortissime, sappiate che ci sono altri modi per metterle in evidenza: pantaloni slim o skinny ad esempio, portati in figura, possono metterle in risalto molto più di una mini.

Come cambiare look dopo gli anta
Lyn Slater – fonte Pinterest da
Come cambiare look dopo gli anta
Amal Alamuddin Clooney – fonte Pinterest da

Come cambiare look dopo gli anta: provate e riprovate

Come avete fatto quando eravate ragazzine ed eravate in cerca di uno stile che rappresentasse la vostra personalità, non abbiate paura di osare e uscire dalla vostra comfort zone (altro argomento che tratto nel mio videocorso). Provate, cambiate, non fossilizzatevi sui soliti look. C’è un mondo di stili diversi che potete abbracciare: il vostro sarà quello che vi farà dire “Che bene che sto!”

cate blanchett
Cate Blanchett – fonte Pinterest
Ecco qui le mie personalissime idee su come cambiare look dopo gli anta, ma anche prima, se ne avete voglia, fosse anche solo per esplorare un look diverso da quello a cui siete abituale. Cosa ne pensate? Vi siete mai trovate in questa situazione?

Videocorso impariamo a vestirci