Le mie icone di stile del passato: lo stile che ha fatto la storia

Le mie icone di stile del passato: lo stile che ha fatto la storia

Le donne che hanno segnato la storia della moda sono tante. Ammetto che quando ho cercato le immagini per questo articolo ho fatto davvero fatica, perché non sapevo cosa scegliere, ne avrei inserite decine! Ho cercato di fare una selezione per scrivere questo post in cui rispondo a Laura, che mi ha chiesto quali sono le mie icone di stile del passato. Eccole qui, in ordine assolutamente sparso, perché non saprei proprio in che altro ordine metterle. Fate un bel tuffo nello stile!

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato, lo stile che ha fatto la storia: Premessa

Qual è la cosa che in assoluto mi piace di più di queste donne? Il fatto che, come alcune icone di stile di oggi, fossero perfettamente eleganti e ben vestite con addosso capi di una semplicità disarmante. Un tubino nero (che ha fatto la storia), un paio di infradito, una camicia bianca, un cestino di paglia, le ballerine. A riprova del fatto che non serve avere tante e mirabolanti cose nell’armadio, basta avere quelle giuste

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato: Audrey Hepburn

Gli occhi da cerbiatta più belli del cinema. Ma cosa volete dire a una che ha sofferto la fame e che ha mantenuto sobrietà e compostezza anche dopo essere diventata una stella? Niente. Non le potete dire niente, perché è perfetta, in qualunque suo scatto.

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest 

Le mie icone di stile del passato: GRACE KELLY

Che fosse bella è fuori di dubbio. Che fosse elegante, pure. Non importa che avesse addosso pantaloni, gonna, abito, o una corona in testa. Chi nasce con quella cosa che si chiama classe, può mettersi anche un sacco di iuta: lo porterebbe con eleganza.

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato: Jackie kennedy

Altra donna che ha fatto la storia: suoi i pantaloni alti sopra la caviglia, suoi i sandali capresi, suoi gli occhiali giganti da diva. Fateci caso: anche lei avrebbe potuto indossare tutto quello che voleva. Eppure tutto ciò che metteva era sempre semplicissimo e con un taglio pulito. 

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato: brigitte bardot

Mi piace nella sua versione scanzonata da Costa Azzurra, negli anno d’oro in cui bastavano una gonna e un paio di ballerine. Ha quella bellezza dirompente, ma non alla Sophia Loren, più ammiccante e, ça va sans dire, francese. Ho detto tutto.

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Le mie icone di stile del passato: Jane Birkin

Indossare un cestino di paglia come se fosse… una Birkin di Hermès! Un nome, una garanzia di stile. Il suo è più Seventies, con gonne mini e pantaloni a zampa, stivaloni e capelli lunghi e lisci. Una Brigitte Bardot più sofisticata (non so se mi posso permettere di dirlo), eppure capace di essere stupenda anche con addosso i capi più basici in assoluto: jeans e camicia.

Le mie icone di stile del passato

Fonte Pinterest da 

Ah dimenticavo! Fateci caso: in quasi tutti gli scatti sono raso terra!!!

Ecco le mie icone di stile del passato. Vi piacciono? Le ritenete anche voi icone di stile? Quale altra aggiungereste?

Condividi questo post:

8 pensieri su “Le mie icone di stile del passato: lo stile che ha fatto la storia

  1. claudiag ha detto:

    Che bel post, Angela ! Le tue icone di stile sono una più bella ed elegante dell’altra, hanno una eleganza veramente sublime: semplice e perfetta. Credo che avremmo tutte da imparare da queste donne e io inizio osservando nel dettaglio queste foto.

    • Angela Inferrera ha detto:

      Ciao Claudia, grazue per il tuo commento! Se guardi nella mia bacheca pinterest style icons ne trovi tante altre, una più bella dell’altra 😍

  2. Laura ha detto:

    Mi incantano queste foto……Sono passati “un po’ di anni” ma il modo di “essere” e di vestire di queste donne è ancora attuale……. Questo è lo stile! Forse perché fondato proprio sull’essere che sull’apparire……..

  3. Franci ha detto:

    Ciao Angela, quando scrivi che lo stile non è questione di quante cose hai nell’armadio e che si può avere classe anche con un paio di ballerine e un cestino di paglia non potrei essere più d’accordo! C’è però un elemento che accomuna tutte queste icone (che sono anche tra le mie preferite): sono tutte snelle o, anche se formose o non altissime, comunque slanciate. A quale icona può ispirarsi una donna bassina e, pur se non sovrappeso, certamente non longilinea (nello specifico: clessidra)? È possibile che l’eleganza sia, anche, una questione di cm e kg e sia preclusa ad un certo “tipo” fisico?

    • Angela Inferrera ha detto:

      Ciao Franci, mmm… direi di no. Il fatto è che per la moda che va adesso siamo abituati a considerare belle e di classe le donne che sono filiformi, ma non è sempre stato così. Basta tornare indietro agli anni ’50 e ’60: Brigitte Bardot, Liz Taylor, Marilyn Monroe, Jane Mansfield… erano tutte donne bellissime, formose e spesso non alte, la maggior parte di loro proprio dei fisici a clessidra! Oggi il loro stile è stato recuperato da donne come Dita Von Teese che ne ha fatto un vero e proprio marchio di fabbrica. Se ti piace questo genere di gusto, ti suggerisco di farti una full immersion in film di quegli anni e di ispirarti a quello stile che è l’ideale per i fisici a clessidra: elegantissimo e sobrio, inoltre adesso super attuale. Ti abbraccio!

  4. Franci ha detto:

    Grazie Angela! Non avevo pensato a Dita, che effettivamente mi piace molto!
    Adoro le commedie e i noir anni 30, 40, 50: cercherò di focalizzarmi su quelli con Marilyn anziché su quelli con Audrey o Katharine Hepburn… almeno per quanto riguarda la fisicità! 😊
    Ho apprezzato molto le foto di donne vere e di forme diverse dal solito che hai scattato a Parigi!

    • Angela Inferrera ha detto:

      Potendolo fare, mi sono sbizzarrita! Lì fuori è pieno di di elegantissime donne normali, molto lontane dalla realtà patinata che invade quotidianamente la nostra vita via social, basta andare fuori e guardarsi intorno! Ti abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.