Prenota la tua ora di consulenza on line! >> clicca qui

Cosa indossare d’estate con la carnagione chiara: consigli pratici

Che colori scegliere? Quali è meglio evitare? Ecco qualche consiglio pratico su cosa indossare d'estate se avete la carnagione chiara!

Che colori scegliere? Quali è meglio evitare? Ecco qualche consiglio pratico su cosa indossare d'estate se avete la carnagione chiara!

cosa indossare d'estate con carnagione pallida

Premessa

In più d'una di voi, nel corso delle varie estati da quando ho aperto questo blog, mi hanno chiesto cosa poter indossare in caso di carnagione chiara. Per chiara intendo proprio lattea, lunare: quell'incarnato chiarissimo che fatica a prendere il sole e che difficilmente si abbronza. La difficoltà che mi hanno sollevato le ragazze che mi hanno posto la questione è data da vari fattori: il fatto di non voler mostrare più di tanto il proprio corpo, le gambe in particolare, perché appunto sono bianchissime, e il fatto di faticare a trovare colori che possano valorizzarle. In questo post vorrei darvi dei consigli pratici per poter affrontare serenamente l'estate con la vostra meravigliosa pelle lunare.

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Cosa indossare d'estate con la carnagione chiara: un incarnato naturalmente elegante

È inutile che io vi dica che la pelle chiara, l'incarnato lunare, è bellissimo ed elegantissimo, perché, se voi fate fatica a vedervelo o lo sentite in qualche modo come un limite, non saranno le mie parole a farvi cambiare idea, purtroppo. Quello che però posso dirvi è che, un tempo, le donne evitavano il sole proprio per poter mantenere il loro incarnato chiaro e luminoso, perché questa componente estetica era associata alla nobiltà e all'alto lignaggio (i nobili potevano stare in casa al fresco, i villici invece dovevano lavorare all'aperto e necessariamente si abbronzavano o si scottavano). Personalmente, gli incarnati chiarissimi mi fanno pensare ai quadri preraffaeliti e li trovo davvero eleganti e speciali... insomma, mi piacciono, ancora di più se c'è anche qualche efelide. Detto questo passiamo a noi!

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Cosa indossare d'estate con la carnagione chiara: le gambe

Proprio perché il mio compito è quello di accompagnarvi, non di farvi cambiare idea, non insisterò a dirvi che anche le vostre gambe chiarissime sono belle così come sono e che quindi potete permettervi di mostrarle, previa generosa applicazione di protezione solare. Vi dirò che fare invece per evitare di mostrarle, se è questo quello che volete.

Non c'è troppa scelta, ragazze, purtroppo: o mettete gonne lunghe o pantaloni lunghi. Questo però non significa che dobbiate martirizzarvi di caldo: scegliete sempre fibre naturali come la mussola di cotone, leggerissima e traspirante, la seta o il lino, o in alternativa canapa o bambù, che vi tengono fresche pur coprendovi. Scegliete poi linee morbide, non fascianti, in modo che l'aria passi, così suderete di meno.

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest
cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Cosa indossare d'estate con la carnagione chiara: le braccia

Per le braccia vale lo stesso discorso che vale per le gambe: se non vi va di mostrarle, potete coprirle, anche solo fino al gomito con bluse che abbiano delle morbide maniche a corolla, tenendo presenti i consigli sui materiali che vi ho elencato nel paragrafo precedente.

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest
cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Cosa indossare d'estate con la carnagione chiara: i colori

Credo che la scelta dei colori da indossare sia la parte più critica della questione. Lasciando da parte complicati schemi di armocromia, che sapete che non utilizzo, prenderò qualche concetto di base e cercherò di semplificarvelo adattandolo anche alla mia personale esperienza, in modo da darvi degli spunti utili. Tenete presente che parliamo sempre di capi da mettere vicino al viso.

Premessa

Questo post è dedicato proprio a chi ha quella carnagione chiarissima, non olivastra, quindi che butta leggermente sul giallino, ma proprio bianca lattea, e che può avere capelli neri, biondo chiarissimo, oppure rosso fuoco (i colori nordici o irlandesi, per capirsi). Il colore dei vostri capelli vi può indirizzare, più che altro per aiutarvi in termini di contrasto: chi avrà capelli chiari verrà valorizzato da colori leggermente diversi rispetto a chi ha capelli scuri. Per semplificarvi la questione, ho deciso di suddividere il post in questo senso, utilizzando il colore dei vostri capelli.

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Nota molto importante: non voglio entrare in questioni di correttezza armocromatica, non sono un'esperta di armocromia e nelle mie consulenze la uso a mio modo, filtrandola con la mia esperienza, non in maniera scolastica. La percezione del colore e dell'armonia tra gli abbinamenti delle varie sfumature, a mio avviso, è totalmente soggettiva e personale, sia per l'occhio che la guarda (quello della consulente) sia per chi è oggetto dello sguardo. Quindi, non fossilizzatevi in palette e schemi colore: l'armonia dell'insieme riuscite a coglierla anche da voi, perché vi rendete conto subito se un capo "vi sbatte" o no. I consigli che leggerete sotto sono delle linee generali: siete libere di indossare ciò che vi fa sentire meglio!

Capelli neri

Chi ha carnagione chiarissima e capelli neri, potrà equilibrare il contrasto tra pelle e capelli con colori intensi, anche scuri, come il bordeaux, il nero, il blu scuro, il verde bosco. Se oltre ad avere i capelli scurissimi avete anche occhi chiari, potete osare anche con tonalità più brillanti, sempre fredde, come il verde smeraldo o il fucsia. Per mera informazione, in armocromia, questo sottogruppo è quello che si definisce Winter bright.

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Capelli biondi

Chi ha capelli biondi naturali molto chiari e incarnato chiarissimo, in armocromia si fa rientrare nel sottogruppo Summer light. I colori che vi donano di più saranno quelli più sfumati e meno intensi, come le tonalità pastello, preferibilmente a base fredda. Personalmente, se il colore è un po' più intenso ma sempre chiaro, trovo che possa funzionare bene anche una base calda, basta che la tonalità non sia troppo carica, altrimenti vi spegne. Bianco e nero? Dunque: per me il nero è un sì, il blu notte meglio ancora. Il bianco attenzione: potrebbe starvi bene, ma deve essere proprio un bianco gesso, altrimenti se vira verso l'avorio vi rendete conto subito che vi muore in viso.

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Capelli rossi

Personalmente, non credo al dogma assoluto per cui tutte le rosse hanno sottotono caldo per definizione (ecco, l'ho detto): se parliamo di rosse con quella carnagione chiarissima e coperta di efelidi, sono le efelidi spesso a dare l'impressione che la carnagione abbia sottotono caldo, non sempre è proprio il sottotono ad essere caldo. Prova ne sia il fatto che queste carnagioni stanno benissimo sia con capi da Summer light, quindi chiari a base fredda, sia con capi a base calda, come gli arancioni, i rossi o i gialli, da Spring light o addirittura Spring o Autumn warm. I primi riprenderanno il colore lunare dell'incarnato, mentre i secondi si intoneranno benissimo a quello dei capelli.

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Capelli bianchi

Se siete diventate pepe e sale o se siete tutte bianche, regolatevi come fareste con il vostro colore naturale: se infatti eravate castane scure, il contrasto molto probabilmente verrà riequilibrato dal colore dei vostri occhi, idem dicasi se eravate bionde o rosse. Tenete presente anche che, in linea di massima, il bianco ottico donerà a tutte!

cosa indossare d'estate con carnagione pallida
Fonte Pinterest

Cosa indossare d'estate con la carnagione chiara: per finire

Solo un'ultimo paragrafo relativo a fantasie e inserti colore: se avete un capo bicolore che contiene del bianco, fate in modo che l'orlo bianco non sia a quello a contatto con la pelle, perché tenderà a spegnere l'insieme. Mi spiego meglio: tra una gonna (o un top) blu con l'orlo bianco e una bianca con l'orlo blu o nero, meglio la seconda. Lo stacco tra la gonna e la vostra pelle sarà più netto e il candore dell'incarnato si percepirà meno.

Ecco qui i miei consigli per voi! Spero di avervi dato delle informazioni utili... sono curiosa di avere la vostra opinione: cosa ne pensate?

vuoi imparare a vestirti con stile e in modo facile?

“Da zero a chic” è quello che fa per te!

12 Comments on Cosa indossare d’estate con la carnagione chiara: consigli pratici

  1. Ciao Angela, post molto interessante. Non ho la palle color latte ma comunque chiara, con capelli castano scuri (ora con qualche cappello grigio che inizia a spuntare 😂), occhi verdi ed efelidi che compaiono quando sto al sole. I tuoi consigli mi sono sempre molto utili, alla prossima 🤗

  2. I tuoi consigli questa volta sono proprio adatti a me e sono la conferma delle scelte di colore che ho fatto fino ad ora.
    Amo però tantissimo anche i sabbia, i dorati…tu cosa ne dici?
    Grazie ancora…un abbraccio
    Luisella

  3. che tasto dolente hai toccato, e con che delicatezza! solo da poco ho deciso di portare in giro con orgoglio la mia pelle di luna, mi chiamino pure mozzarella se vogliono ma io resto all’ombra e uso la protezione 50, invecchierò meglio! quanta pressione ci mettono con questa mania dell’abbronzatura. sorelle pallide non cedete, saremo quelle con meno rughe tra qualche decennio ❤

  4. Mi riconosco al 100% nella descrizione che hai fatto! C’è, purtroppo, una sorta di razzismo pure verso le pelli bianco latte. Tutti che ti fanno notare che sei troppo pallida, ti suggeriscono lampade e creme autoabbronzanti. Quando, chi ha la pelle bianca si scotta e basta, al massimo può diventare rossa. E le cremine colorate che simulano l’effetto di vacanza al mare, su di noi sono proprio ridicole e artificiose.
    Mi sento di consigliare di abbondare d’estate con i bracciali colorati e di usare l’oro per collane, orecchini ed anelli. L’oro regala luminosità alla pelle diafana e trasparente, pensate ai quadri di klimt dove c’è molto oro. L’argento, al contrario, dona a chi ha pelle e occhi scuri. Quindi, gioiellini (pure di bigiotteria) in colori accesi e color oro aiutano tanto a sentirsi meno “slavata” e “malaticcia” perché ravvivano. Chi ha i capelli chiari, può aggiungere qualche riflesso per dare luminosità al viso (anche se io preferisco lasciarli al naturale per non rovinarli). Ma potrebbe essere una buona idea ravvivare un pochino la chioma, per ritrovare i colori intensi ed accesi di quando eravamo bambine. – Le gambe, ahimè, restano il tasto dolente. L’abbronzatura aiuta moltissimo, perché fa sembrare le gambe più lunghe e più toniche. Bianchicce non sono il massimo……Nemmeno i piedi bianchissimi sono il massimo. Mi farebbe piacere avere un’ulteriore post su questo argomento, magari con foto di modelle ed attrici orgogliosamente fiere di essere bianchissime. A volte, il miglior modo per “camuffare”quello che si considera un difetto è “esibire”, piuttosto che “nascondere”. Infatti, se copri una parte del tuo corpo che ti mette a disagio la notano tutti e la rendi più visibile.

  5. Certo è che chi ha la pelle chiara la deve curare tantissimo e con prodotti di qualità. E’ sottile, spesso pure secca, si irrita facilmente per un nonnulla (sole, vento, freddo, caldo…..). Purtroppo, cara Ilaria, invecchia anche prima! È bene saperlo per correre ai ripari “coccolandola” con maschere viso idratanti e restitutive all’acido ialuronico. Protezione solare pure in inverno. Il correttore, se ben usato, può fare miracoli ma che fatica trovare correttore e fondotinta della giusta tonalità in Italia! Si pensa sempre “alla massa” e in Italia le tonalità chiare e nordiche sono una rarità.
    È questo creare e proporre “prodotti di massa” (perché hanno maggiori acquirenti) a creare complessi. Dobbiamo essere tutte uguali: scure, magre, palestrate….Le singolarità sono ignorate ed emarginate. Va a finire che ti senti sbagliata perché diversa ed estranea. Ma non lo sei. Sei solo unica e particolare, spicchi dalla massa. Valorizzare le proprie particolarità è la chiave vincente. Non serve nasconderle

  6. Promettimi che approfonderai l’argomento trovando spunti ed immagini interessanti come solo tu sei capace di fare. Anzi, ti propongo di farlo per ogni complesso: troppo magra o troppo in carne, piccoletta o stangona, pochi capelli e sottili, naso pronunciato,,orecchie un pochino “a sventola””occhialuta”……Trova esempi di donne “imperfette” che hanno fatto della loro particolarità una virtù.

    • Ciao Laura, grazie per i tuoi bellissimi commenti. Come te, anche io credo che quelli che vengono definiti dalla massa come difetti non siano altro che caratteristiche peculiari di ciascuna di noi, che vanno esaltate e che contribuiscono a renderci uniche. Purtroppo però è davvero difficile superare lo scoglio mentale dell’imparare a vedere queste caratteristiche come cose che ci rendono uniche e non come difetti. Ti prometto comunque che approfondirò l’argomento, anche perché è un tema che sta molto a cuore anche a me! Un abbraccio

  7. Ciao Angela, grazie per i preziosi consigli. Mi chiedo quali colori stanno meglio a chi come me ha i capelli castani, né troppo scuri ma neppure tendenti al biondo…

    • Ciao Laura, hai la pelle chiarissima e tendente al rosato? In questo caso, resta su tonalità sempre fredde, non troppo brillanti, come il fucsia, nè troppo intense, come il bordeaux, ma piuttosto una via di mezzo come un azzurro carta da zucchero o un verde salvia. Spero di esserti stata utile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

foto angela

"L'ALTRA" FASHION BLOGGER

Ciao! Sono Angela: non sono una fashion blogger, ma una ragazza, una donna, una mamma… sono come te!

SEGUIMI SU INSTAGRAM

 

SEGUIMI SU FACEBOOK