fbpx

Iscriviti alla Con cosa lo metto style guide

Che cosa indossare per andare in spiaggia: idee di look

Caftani, ma anche shorts, abitini e completi: ecco qualche idea di look facile su cosa indossare per andare in spiaggia!

cosa indossare per andare in spiaggia

Premessa

A volte si pensa che per un look da spiaggia chic siano necessarie cose molto particolari. In realtà, se vogliamo un outfit semplice e d’effetto, quello che davvero ci serve è poca cosa. In questo post vi racconto alcuni dei miei outfit da spiaggia preferiti!

Fondamentale: preferite materiali naturali

Tanto per cominciare, bandite nel modo più assoluto tutti i materiali sintetici e misti sintetici: non fareste nemmeno in tempo a scendere di casa che comincereste a puzzare. Quando fa caldo (e quando prevedete di rivestirvi dopo una giornata in cui avete sudato e siete accaldate), è fondamentale utilizzare tessuti naturali. Lino, cotone, canapa, ecoviscose… materiali traspiranti e leggerissimi, facili da smacchiare (la crema solare è tremenda!) e veloci da asciugare. E poi, volete mettere il fascino del lino in spiaggia con qualunque altra cosa?

cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest

Che cosa indossare per andare in spiaggia: caftani e maxi camicie

Per me un look molto valido e comodo è quello dei caftani o delle camicie over. Se li scegliete in lino o garza di cotone, potete anche lavarli e indossarli un po’ stropicciati, al mare va bene lo stesso! Preferite tagli ampi, con maniche larghe e comode: in questo modo, non vi daranno fastidio nemmeno se saranno lunghe. Personalmente amo le applicazioni e i dettagli in tessuto, ma qualche piccola paillettes o filo di lurex ci può anche stare. Quanto a colori e fantasie, per me il massimo restano i bianchi e i colori naturali del sabbia e del panna, ma, in estate, sono bellissimi anche i toni accesi. Per esempio, personalmente amo molto il rosso chiaro.

cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest
cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest

Che cosa indossare per andare in spiaggia: shorts e top

Se, magari per ragioni di praticità, preferite due pezzi singoli, allora shorts e top sono la combinazione perfetta. Possono essere shorts in denim leggerissimo, ma anche in lino o cotone, anche lunghi modello bermuda. I top possono essere smanicati e canotte, ma anche bluse leggerissime sempre in lino o comunque fibre naturali belle anche se un po’ stropicciate.

cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest

Che cosa indossare per andare in spiaggia: abiti fluidi

Alternativa meno costruita ai caftani e alle camicie over. Gli abiti fluidi, magari a righe o in fantasia, rigorosamente in fibra naturale, sono un’ottima idea per realizzare copri costumi eleganti, ma pratici. Potete regolare la lunghezza a seconda della vostra fisionomia, ma anche dei vostri gusti.

cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest
cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest

Che cosa indossare per andare in spiaggia: gli accessori

Anche qui, a parte per le calzature, la fibra naturale la fa da padrone: paglia, rafia, canvas sono materiali perfetti per la spiaggia.

Il cappello

Il cappello in paglia mi piace tantissimo, ma, ahimè, ammetto che lo porto molto poco, perché me lo dimentico e, più che altro, non so mai dove appoggiarlo se sono in giro (in borsa si schiaccia). Una valida alternativa per tenere la testa fresca sono le fasce di tessuto, che tengono anche indietro i capelli. Per le mie figlie le uso moltissimo.

cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest

La borsa

La borsa da mare in paglia o in canvas lavabile in lavatrice è perfetta per la spiaggia perché è ampia e capiente. Una volta a casa, sbattete per bene via la sabbia e, nel caso della borsa in paglia, la passate con un panno umido. Se è foderata internamente, vi facilitate la vita, perché non entrerà la sabbia.

cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest

Le calzature

In spiaggia si sta raso terra: meglio lasciare a casa zeppe e simili! Qui metto una deroga alle fibre sintetiche: le infradito in gomma sono pratiche e comode, personalmente le uso da una vita e non riesco a pensare di sostituirle con qualcosa di alternativo. Non amo le ciabatte a fascia, mi fanno caldo. Ho acquistato un nuovo paio di infradito per la prima volta quest’anno dopo più di 10 anni, scegliendo esattamente lo stesso modello (sono abitudinaria!). Voi avete mai provato qualcosa di alternativo, anche come materiali? Nel caso, aspetto i vostri consigli!

cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest
cosa indossare per andare in spiaggia
Fonte Pinterest
Ecco qui le mie idee di look da spiaggia. A voi cosa piace indossare quando andate al mare?

Scopri le mie capsule per ogni stagione e abbina tutti i tuoi capi!

19 Responses

  1. Cara Angela,
    come sempre ottimi consigli che io però metto in pratica poco perché non amo vacanze marine ( come famiglia abbiamo sempre prediletto viaggi in the road!)…
    Comunque bellissimi spunti super chic! Un abbraccione
    Luisella

      1. Cara Angela,
        grazie, come sempre, per gli ottimi consigli. Che ne diresti di un e-book per viaggi on the road? Grazie di cuore Maria

    1. Ciao Angela!
      Mi sono sbagliata a digitare…mi è venuto in the road….. anziché on the road!!!!! La senescenza a volte ha la meglio!!!!!
      Un bacione dalla tua affezionatissima
      Luisella

  2. Amo andare al mare fine settembre/ottobre e x la spiaggia indosso t-shirt cotone lunghe al ginocchio, costume intero. Non uso infradito xche’ mi fanno male,ma ciabattine carine.

  3. Cosa mettere per andare in spiaggia… Non ho mai curato outfit per questa occasione con particolare attenzione, ma mi rendo perfettamente conto che dovrei. In passato, per molto tempo, andare al mare significava scendere dalla macchina, attraversare la strada e aprire l’ombrellone. Per il tragitto in auto, breve e senza soste, infilavo qualsiasi pantaloncino e maglietta avessi in casa, tra quelli un po’ più vecchi, oppure, in tempi più recenti, acquistavo un copricostume abbinato al costume. Ma ultimamente mi trovo a dover fare un po’ di strada a piedi e allora mi rendo conto che questi copricostumi sono davvero poco “copri”… E sento la necessità di trovare qualcosa di diverso, da indossare con disinvoltura anche in caso di soste al bar o all’alimentari lungo il percorso. A livello di calzature, da qualche anno preferisco dei sandali di gomma, femminili, sono come le infradito ma hanno una fascetta anche dietro, sul tallone, restano ben fermi. Posso guidarci, pedalarci e farci le passeggiate a piedi anche sulle spiagge con i sassolini… Li consiglio tantissimo! Però nella borsa del mare tengo sempre anche le infradito classiche, in certi casi fanno comodo.
    P.S. Tra gli spunti che hai offerto penso che la combo shorts e top sia la migliore per me. La maxi-camicia è davvero chic ma non mi ci vedo.

  4. ammiro chi riesce a mettere le infradito, beate voi, al mare sono il top, ma io dopo al massimo 20 passi ho le dita che sanguinano, e senza tacco mi viene un mal di schiena terribile…. vado di zoccoli o zeppe morbide … a proposito di abbigliamento, il classico pareo non va più?

  5. Ciao Angela,
    tanti dei suggerimenti io li metto già un pratica. Del capello non posso farne a meno perché curo molto la pelle del viso, ne ho uno di altissima qualità in paglia acquistato a San Gimignano che si arrotola e ci sta da per tutto quando non serve.
    Per le calzature porto li infradito in borsa o zaino e siccome in vacanza si cammina tanto uso delle sneakers in canvas, leggeri e proteggono il piede meglio di un semplice sandalo.
    Uso anche uno zaino e dentro una borsa carina di quelle pieghevoli di Maliparmi con stampa un po’ etnica così all’occorrenza se non torno in albergo ho anche la borsa che rimpiazza lo zaino.
    Come puoi vedere io sono molto sportiva quando si tratta di andare al mare, forse perché con mio marito si parte dal mattino e non si sa quando si torna 😅.
    Per compensare uso sempre camicia in lino azzurro o bianca ben strutturata e shorts in cotone chiaro che mi fa sentire più ordinata.
    Anche nello zaino metto un vestitino copri costume o un caftano solo per andare a prendere il gelato o qualcosa al supermercato vicinino a metà mattina perché non mi piace girare in costume se non sono al mare con i piedi nella sabbia non so se mi spiego 😊
    Grazie dei tuoi consigli.
    Tanti saluti

  6. Mi scuso per il parziale off-topic, ma avete sentito che in Francia è stato introdotto un “bonus réparation” per chi fa riparare abiti e scarpe invece di buttarli? (io l’ho letto sul Post, ma immagino se ne parli anche altrove)

    Mi sembra una splendida idea, anche per il messaggio che manda e per il fatto che, si spera, contribuirà a ravvivare l’attività di sarti e calzolai e a diffondere buone abitudini. Poi, immagino, se ci si abitua a riparare anziché buttare, probabilmente viene anche più naturale privilegiare gli acquisti di qualità (più facilmente riparabili) rispetto al fast fashion.

    1. Ciao Paola, grazie per questo off topic, graditissimo! Sono pienamente d’accordo con te. Sarebbe bello se davvero si cominciasse a fare caso a quanto un capo può essere riparato e quindi a quanto può durare…

  7. Generalmente per le giornate in spiaggia indosso quello che indosserei per la piscina ovvero costume intero e pantaloncini e maglietta, se il posto è vicino ciabattona se devo guidare sandali con laccio alla caviglia. Oddio più o meno è la stessa tenuta delle passeggiate nel bosco ma li indosso scarpe e marsupio da trekking reggiseno sportivo e niente costume, diciamo ch eil mio armadio vota per la comodità:P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

foto angela

"L'ALTRA" FASHION BLOGGER

Ciao! Sono Angela: non sono una fashion blogger, ma una ragazza, una donna, una mamma… sono come te!

CERCA NEL BLOG

SEGUIMI SU FACEBOOK