La pancia, che cruccio! Con il post del giovedì di questa settimana rispondo a Luana e Valentina che mi chiedono consigli su come vestirsi se si ha un po’ di pancetta o l’addome gonfio. Ecco qui quattro consigli praticissimi e facilmente realizzabili!

Come vestirsi se si ha un po' di pancetta
Fonte Pinterest da 

Come vestirsi se si ha un po’ di pancetta, consigli pratici: tagli morbidi e svasati

Le strategia di base sono quelle che si addicono alle fisionomie a mela, in cui l’addome è il punto di debolezza. La cosa più semplice da fare è scegliere tagli svasati e a trapezio sia per le maglie che per gli abiti. Preferite tutto quello che non tocca la zona dell’addome e che resta appunto morbido e frusciante, soprattutto adesso che siamo in estate.

Come vestirsi se si ha un po' di pancetta
Fonte Pinterest da 

Attenzione anche ai tessuti

Via libera a viscose, lini morbidi, cotone, seta… tutto quello che non segna e non si appoggia.

Come vestirsi se si ha un po' di pancetta
Fonte Pinterest da 

Come vestirsi se si ha un po’ di pancetta, consigli pratici: niente di aderente

All’opposto, va evitato tutto quello che tende a segnare il punto vita. Niente tubini, camicie sfiancate, cinture (da evitare in blocco: alte, basse, sottili, strette, in vita o sui fianchi: lasciate perdere, perchè segnano dove non dovete segnarvi), abiti aderenti.

LE FANTASIE

Per quanto riguarda le fantasie, evitate tutto quello che è grande, perchè allarga: pois, quadri, fiori eccetera… meglio sceglierli micro. Per le righe in particolare, evitate quelle orizzontali e preferite una riga verticale a bastoncino, stretta e sottile, come quelle delle camicie da uomo. 

Come vestirsi se si ha un po' di pancetta
Fonte Pinterest da 

Come vestirsi se si ha un po’ di pancetta consigli pratici: preferite la vita alta

Lo so che sembra un’eresia, ma piuttosto dei pantaloni e delle gonne a vita bassa, meglio quelli a vita alta, magari senza cinturoni spessi, ma con un elastico morbido. In caso di pantaloni a sigaretta o jeans slim, se portati con una maglia svasata che arriva ai fianchi, non si vedranno nemmeno e voi sarete belle senza rinunciare alla comodità. In caso di gonne aderenti o a tubino, vale lo stesso discorso: il sopra sarà morbido, e, per bilanciare la figura, il pezzo sotto sarà più aderente. Anche qui, ovviamente, tessuti morbidi se volete stare comode, altrimenti, meglio quelli contenitivi.

Come vestirsi se si ha un po' di pancetta
Fonte Pinterest da 

Come vestirsi se si ha un po’ di pancetta, consigli pratici: la biancheria

Anche la biancheria fa la sua parte: se avete un’occasione importante o un abito in cui volete entrare a tutti i costi e che vi segna proprio sull’addome, per una volta, provate a considerare la biancheria contenitiva. Body e culotte a vita alta aiutano a mascherare il punto vita contenendolo, appunto.

E se non fosse “pancetta”?

Concludo con una piccola digressione. Se siete mamme e avete magari una fisionomia longilinea, ma da dopo il parto la vostra pancia non è più tornata quella di prima, potrebbe non essere affatto pancetta, ma potrebbe trattarsi di diastasi addominale. Ne ho parlato approfonditamente in questo post in cui dò consigli su come vestirsi in caso di diastasi… dateci un’occhiata, non si sa mai che sia il vostro caso!

Bene, ecco i miei consigli per voi a tema pancia e addome: che ne pensate?